Sport

Coppa Italia: la Juve cala il tris, Inter battuta 3-0

L'attaccante spagnolo si sblocca e rifila due gol ai nerazzurri, poi Dybala chiude il match. Mai pericolosi i nerazzurri, rimasti in inferiorità numerica nella ripresa. Tra un mese la gara di ritorno

Semifinale d'andata di Coppa Italia: allo Juventus Stadium arriva l'Inter di Roberto Mancini, storica rivale dei bianconeri. Massimiliano Allegri sceglie il solito 3-5-2, l'allenatore nerazzurro si piazza con un 4-3-3 votato al contropiede.

La prima emozione del match arriva dopo 15 minuti, quando i padroni di casa reclamano un calcio di rigore per un netto tocco di mano di Medel. Qualche minuto dopo, al 21esimo, è Cuadrado ad andare vicinissimo al vantaggio, ma il tiro del colombiano si spegne sul fondo ad Handanovic battuto. Nelle file dell'Inter molto attivo Ljajic, abile nel mettere in costante apprensione la retroguardia bianconera. Al 33' Murillo stende Cuadrado e questa volta l'arbitro non può esimersi dal decretare il calcio di rigore. Sul dischetto si presenta Morata, lo spagnolo è freddo e spiazza Handanovic: 1-0

Nella ripresa, inizialmente, è l'Inter a tenere il possesso palla, con la Juve che si abbassa e fa densità nella propria metà campo senza concedere spazi. Al 62' Evra mette un pallone in mezzo, Felipe Melo allontana male e Morata ne approfitta scaraventando in porta il pallone del 2-0. Qualche minuto dopo i nerazzuri reagiscono con Murillo, ma il colpo di testa del difensore viene bloccato da Neto con una parata plastica. A venti dalla fine Cuadrado si conferma una spina nel fianco, costringendo Murillo al secondo cartellino giallo: Juve in superiorità numerica. I bianconeri rischiano di dilagare ancora con Morata che a tu per tu con Handanovic spara alto. Quando mancano 7 minuti è Dybala a chiudere la partita con un tiro dal limite dell'area: è il 3-0 che fa esplodere lo Stadium.

Juventus (3-5-2): Neto; Caceres, Bonucci, Chiellini; Cuadrado, Pogba, Marchisio, Asamoah, Evra (37'st Alex Sandro); Morata, Mandzukic (33'st Dybala).

Inter (4-3-3): Handanovic; D'Ambrosio, Miranda, Murillo, Nagatomo; Medel, Kongogbia, Felipe Melo (19'st Brozovic); Biabiany (33'st Icardi), Ljajic (34'st Juan Jesus), Jovetic.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coppa Italia: la Juve cala il tris, Inter battuta 3-0

TorinoToday è in caricamento