Sport

Juventus-Fiorentina 1-1 | Il guizzo di Vidal non basta. Pareggia Gomez

Dopo 3 minuti Vidal sblocca il match dello Stadium in un primo tempo divertente. Nella ripresa i ritmi calano e Gomez pareggia

La Juventus pareggia 1 a 1 contro la Fiorentina, nell'andata degli ottavi di finale di Europa League. Dopo 3 minuti è Arturo Vidal ad aprire subito le danze. Il primo tempo è divertente e le occasioni fioccano. Nella ripresa i ritmi calano e i due allenatori mettono mano alle loro squadre con diversi cambi. Al 78' Mario Gomez pareggia i conti. 1 a 1 che sorride di più alla squadra di Montella

LE SCELTE - Annunciate le formazioni dai due tecnici, turnover sia di Conte che di Montella. Coppa d'attacco inedita quella schierata dall'allenamento bianconero con Giovinco a supporto di Osvaldo. In difesa Caceres e Chiellini ai lati di Ogbonna. A sorpresa Montella ha tenuto fuori Cuadrado. In attacco Matri nel ruolo di centravanti con Ilicic e Mati Fernandez a supporto.

SUBITO IL GUERRIERO - Dopo 120 secondi prima occasione per la Juve. Ogbonna apre bene per Isla: cross del cileno per Vidal che tocca appena ma non impensierisce Neto. Al 3' però Vidal sblocca subito la sfida. L'iniziativa parte dei piedi di Asamoah che mette al centro per Osvaldo che allarga subito su Marchisio. Il numero 8 trova Giovinco che scarica su Vidal il quale prende il tempo al diretto marcatore e sblocca la partita. Azione fantastica della Juventus che approfitta di un approccio molle di Rodriguez e Savic. E' una bolgia lo Juventus Stadium.

RITMI ALTI - Il gol subito pesa sulla Fiorentina. Al 6' Giovinco apre bene per Asamoah: cross per Osvaldo che però cicca la sfera. Insiste la Juventus che quando attacca fa paura. Al 10' Isla, di petto, per Vidal: tiro strozzato del 'Guerriero' juventino. Al 14' primo guizzo della Fiorentina: Aquilani calcia al volo. Il tiro diventa un assist per Matri che però non centra la porta di Buffon. Poco dopo altra azione avvolgente dei campioni d'Italia. Al tiro questa volta va Marchisio: palla alta.

BRAVI BUFFON E NETO - Al 18' occasione per la Viola. E' Buffon ad essere attento su Mati Fernandez. Ottimo movimento del cileno che è bravo a muoversi coi tempi giusti in area: deviato da Buffon il suo esterno destro in area, poi Asamoah in acrobazia anticipa Borja Valero. La Fiorentina, che quando attacca risulta pericolosa, soffre però in difesa. Al 20' Neto è costretto ad uscire sulla trequarti per salvare su un ottimo Giovinco che, 60 secondi dopo, impegna ancora il portiere brasiliano. Al 26' Juve vicina al 2 a 0. Asamoah e Marchisio lavorano una bella palla sulla sinistra. Cross in mezzo per Vidal che impegna Neto al miracolo per tenere a galla la Fiorentina. 

SI RESPIRA - Con i ritmi bassi la Fiorentina fa possesso palla e diventa più pericolosa. Juventus che, dopo aver dominato, nell'ultima parte del primo tempo decide di respirare, chiudersi e giocare di contropiede. Al 37' Pirlo pesca Vidal che sale in cielo, colpisce di testa ma la sfera batte sulla traversa della porta difesa da Neto. Ancora Juve poco dopo. Duetto Pirlo-Giovinco e tiro, fuori misura, dell'ex Parma. Al 45' è la Fiorentina a sfiorare il pari: la conclusione di Borja Valero esce di un soffio.

SECONDO TEMPO - Si riprende senza cambi. Dopo pochi minuti Mati Fernandez abbandona la contesa per un problema alla caviglia. Al suo posto entra Ambrosini. Arrivano anche le prime sanzioni: giallo per Pizarro e Rodriguez. Al 58' Pirlo tenta la conclusione dalla grandissima distanza: nessun problema per Neto, conclusione prevedibile. Partita più spezzettata in questo secondo tempo. La Juventus attende gli avversari e la Fiorentina che fa girare il pallone. 

LE SOSTITUZIONI - Primo cambio per Conte: Llorente per Giovinco. Al 66' altro cambio per Montella: Gomez per Matri. Al 70' contropiede bianconero ma Isla sciupa tutto calciando debolmente. Tanti errori in questa fase, ripresa decisamente meno emozionante rispetto al primo tempo. Cambia anche Conte: fuori Osvaldo e dentro Pogba. La Juve cambia anche modulo passando al 3-5-1-1. La contromossa di Montella è Vargas per Aquilani. 

SUPER MARIO GOL  - Al 78' pareggia la Fiorentina con Mario Gomez. Lancio di Ilicic per Gomez che si inserisce tra Caceres e Ogbonna e batte Buffon in uscita. Gol importantissimo del centravanti tedesco. E' 1 a 1. Risponde la Juventusa con Llorente ma Neto è attento. Al minuto 82 ancora Gomez che ci prova da posizione impossibile: pallone sull'esterno della rete. Risponde la Juve con Pogba: palla fuori di poco. Al minuto 86 ci prova Borja Valero: attento Buffon che poi è super su Vargas poco dopo.

TABELLINO E PAGELLE
Juventus (3-5-2): Buffon 6,5; Caceres 5,5, Ogbonna 5,5, Chiellini 6,5; Isla 6 (82' Padoin sv), Vidal 7, Pirlo 6, Marchisio 6, Asamoah 6,5; Giovinco 6 (63' Llorente 6), Osvaldo 5,5 (75' Pogba 6). A disp.: Storari, Barzagli, Bonucci, Lichsteiner, Peluso. All.: Conte 
Fiorentina (4-5-1): Neto 6,5; Roncaglia 6, Rodriguez 5,5, Savic 6, Tomovic 5,5; Pizarro 5, Mati 6 (50' Ambrosini 6), Aquilani 5,5 (76' Vargas 6), Borja Valero 6, Ilicic 6,5; Matri 5 (66' Gomez 7). A disp.: Rosati, Pasqual, Cuadrado, Matos. All.: Montella 
Arbitro: Kuipers (Ola)
Marcatori: Vidal (J), Gomez (F)
Ammoniti: Pizarro (F), Rodriguez (F)

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Juventus-Fiorentina 1-1 | Il guizzo di Vidal non basta. Pareggia Gomez

TorinoToday è in caricamento