Mercoledì, 20 Ottobre 2021
Sport

Juventus-Copenaghen 3-1 | Super tripletta di Vidal. Serve 1 punto in Turchia

I bianconeri partono lenti ma Vidal sblocca il risultato su rigore. Nella ripresa Mellberg pareggia ma il cileno, ancora dal dischetto, fa 2 a 1 e poco dopo cala anche il tris di testa

La Juventus vince 3 a 1 contro il Copenaghen nella 5^ giornata della Champions League. I bianconeri partono a ritmi bassi ma Arturo Vidal, su rigore, sblocca la gara poco prima del 30'. Nella ripresa l'ex Olaf Melberg pareggia i conti. L'uno a uno dura poco perché Vidal, ancora su rigore, riporta i padroni di casa avanti. Il Guerriero Vidal però non è pago e 120 secondi dopo firma la sua tripletta personale.  A Madrid il Real batte il Galatasaray. Servirà 1 punto in Turchia per la squadra di Conte. 

LE SCELTE - Conte ha deciso per la difesa a tre con Caceres sul centrodestra, con Bonucci e Chiellini nelle posizioni abituali. A centrocampo fuori Marchisio con Pogba e Vidal mezzali. Padoin agirà da esterno destro. In avanti confermata la coppia Tevez-Llorente. Il Copenaghen sceglie una formazione abbottonata per tentare di difendersi e colpire in contropiede. Al centro della difesa ci sarà l'ex Mellberg. Centrocampo a cinque coi due esterni Gislason e Toutouh pronti a supportare l'unica punta Jorgensen.

PRIMO TEMPO - La Juventus parte subito all'attacco alla ricerca del gol che metterebbe in discesa la gara. Il Copenaghen difende con ordine tenendo le linee molto vicine per poi lanciare l'unica punta in contrpiede. Prima occasione della gara per la Juventus al 6'. Un lancio lungo di Bonucci trova Pogba libero al limite dell'area avversaria. Il francese controlla e si gira calciando però debolmente. Wiland blocca senza problemi.

Ritmi non elevatissimi in questo avvio con la Juventus che palleggia molto in mezzo al campo cercando poi il lancio lungo per le punte o gli inserimenti dei centrocampisti. Al minuto 11 cross dalla sinistra di Asamoah per il taglio in mezzo di Tevez che colpisce col piatto. Palla a lato anche per una deviazione della difesa danese che l'arbitro però non vede. Al minuto 28' Jacobsen commette una sciocchezza: fallo di mano e rigore per la Juve.

Vidal non sbaglia e fa 1 a 0. Esplode lo Stadium. Il Copenaghen prova a riorganizzarsi ma la Juve è in partita e gestisce bene il gioco. Al 34' ci prova Pirlo su punizione: alto. Al 41' Pogba vicinissimo al raddoppio. Il francese si libera al tiro da dentro l'area di rigore. Conclusione forte sul primo palo che colpisce però la rete esterna. Il primo tempo finisce così. 

SECONDO TEMPO - I danesi partono meglio nella ripresa, con più aggressività. Al 47' una carambola con Jørgensen protagonista rischiava di vedere il gol del Copenaghen. La squadra di Conte però reagisce bene e con Asamoah e Pogba continua a spingere. Ai bianconeri, però, manca vivacità lì davanti e la prestazione non ottimale di Tevez ne sta condizionando il ritmo. 

Gli ospiti prendono fiducia e al 55' vanno in gol con Melberg. Da un cross in area di rigore dalla destra si accende una mischia che vede uscirne vincitore proprio il centrale ex Juventus che si coordina e al volo batte Buffon un un gran diagonale. Il pareggio dura poco. Al 60' altro rigore per la Juventus. Llorente riceve palla spalle alla porta, si gira facendo perno su Mellberg che lo affonda. Dal dischetto va ancora Vidal che non sbaglia e fa 2 a 1. Nel Copenaghen esce Bolanos ed entra Kristensen. 

La Juve insiste e fa 3 a 1 ancora con Vidal. Grandissimo colpo di testa del cileno su un cross di Pogba dal fondo. Il centrocampista incrocia benissimo mettendo il pallone sotto la traversa con Wiland immobile. Al 65' errore di Pirlo: ne approfitta Toutouh che ci prova dal limite. Attento Buffon. Conte cambia: fuori Padoin e dentro Marchisio. La Juve passa al 4-3-3. Cambio anche per il Copenaghen:  Amankwaa per Delaney.

Al 77' ci prova Pirlo su punizione: facile per Wiland. Il ritmo del match cala vistosamente. Altri cambi: entrano Pourie, Ogbonna e Vucinic per Toutouh, Vidal e Tevez. La partita finisce così. La Juve fa il suo e vince. Il Real Madrid fa lo stesso contro il Galatasaray. Adesso, alla squadra di Conte, basterà un punto in Turchia per passare il turno in Champions League.  

TABELLINO E PAGELLE 
Juventus (3-5-2):
Buffon 6; Caceres 5,5, Bonucci 6, Chiellini 6; Padoin 5,5 (69' Marchisio 6), Vidal 8 (82' Ogbonna sv), Pirlo 6, Pogba 6,5, Asamoah 6; Tevez 5,5 (80' Vucinic sv), Llorente 6,5 A disp.: Storari, De Ceglie, Peluso, Quagliarella. All.: Conte 
Copenaghen (4-5-1): Wiland 5,5; Jacobsen 5, Sigurdsson 5, Mellberg 6, Bengtsson 5,5; Gislason 6, Delaney 5,5 (76'  Amankwaa sv), Claudemir 6, Bolanos 5,5 (60' Kristensen 6), Toutouh 5,5 (80' Pourie sv); Jørgensen 6.  A disp.: Christensen, Margreitter, C. Remmer, T. Kristensen. All. Solbakken
Marcatori: 3 Vidal (J), Mellberg (C)
Ammoniti: Jacobsen (C), Sigurdsson (C), Mellberg (C)

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Juventus-Copenaghen 3-1 | Super tripletta di Vidal. Serve 1 punto in Turchia

TorinoToday è in caricamento