Lunedì, 18 Ottobre 2021
Sport

Juventus-Chievo 3-1 | Fanno tutto i bianconeri: torna il sorriso a Conte

I gol di Asamoah e Marchisio indirizzano il match. L'autorete di Caceres la riapre ma Llorente fa 3 a 1 e riporta la vittoria in casa juventina

La Juventus vince 3 a 1 contro il Chievo Verona, nel match della 24^ giornata di Serie A. Nel primo tempo i bianconeri passano con Kwadwo Asamoah prima e con Claudio Marchisio poi. Ad inizio ripresa l'autorete di Martin Caceres rimette il Chievo in carreggiata. La squadra di casa non si scompone e poco dopo va ancora in rete, questa volta con Fernando Llorente. 

LE SCELTE - A sorpresa Antonio Conte tiene in panchina Tevez e schiera Giovinco al fianco di Llorente. A centrocampo turnover per Pogba, mentre in difesa out per infortunio Barzagli e Chiellini. Diramata anche la formazione ufficiale del Chievo Verona. Tra i pali c'è Agazzi con Puggioni in panchina. Out in mezzo al campo Bentivoglio, mentre in avanti spazio al tandem Stoian-Thereau. 

L'AVVIO - Entrambe le squadre sono in campo con la difesa a tre, ma gli esterni di centrocampo del Chievo sono molto più difensivi rispetto a quelli bianconeri. Al 6' verticalizzazione di Ogbonna per Llorente che addomestica il pallone spalle alla porta, si gira e calcia col sinistro: tiro potente ma non preciso. Al 9' bravo Pirlo. Avvolgente azione della Juventus nata dai piedi di Giovinco che arriva sul fondo e mette il pallone al centro. Sul cross della Formica Atomica, Vidal fa la sponda per Llorente che non riesce a girarsi per calciare. Sul proseguo dell'azione tenta la conclusione da ottima posizione il regista bianconero, ma la sfera finisce abbondantemente alta.

UNO-DUE - La Juve domina e passa con Asamoah. Primo gol in questa Serie A per Asamoah che triangola con Llorente, arriva al limite dell'area, si porta il pallone sul sinistro e con uno splendido tiro a giro batte il portiere. Gara sbloccata in occasione del primo tiro in porta. Viso corrucciato in panchina di Corini che, però, aveva schierato la squadra nel modo giusto per affrontare una gara del genere. Al 29' arriva il 2 a 0 con Marchisio. Non perfetto Agazzi sulla punizione dalla distanza di Pirlo. Il portiere del Chievo respinge centralmente la punizione del regista bianconero e serve Marchisio che da due passi non può sbagliare. Il primo tempo finisce così.

GOLLONZO OSPITE - Corini inserisce Pellissier. Fuori uno spento Stoian. Il Chievo ci prova innescando il neo entrato. Al 50' punizione di Pirlo, deviazione di Thereau e palla fuori di niente. Dal corner che ne segue Bonucci di testa manda alto. 60 secondi dopo il Chievo riapre la gara con un gollonzo. Pasticcio incredibile della difesa della Juventus. Lichtsteiner spazza male e spedisce il pallone sul corpo di Caceres protagonista di una sfortunata autorete. Scuro in volto Buffon messo fuori gioco dalla beffarda parabola. 

IL GOL DEL RE LEONE - Il Chievo insiste. Thereau scappa via a tutti e serve Pellissier: tiro a botta sicura murato da Bonucci. Ci pensa allora Pirlo a risvegliare la Juve: punizione precisa e Agazzi salva in corner. Dall'angolo che ne segue Llorente, fin lì negativo, svetta su tutti e riporta a due i gol di distanze. E' 3 a 1. Il ruggito del Re leone fa esplodere lo Stadium. Decimo gol in campionato per Llorente.

NUOVA COPPIA - Al 63' secondo cambio per il Chievo Verona: Rubin in campo al posto di Dramè. La Juventus sembra nuovamente in controllo della gara, anche se il Chievo sta provando a farsi vedere in avanti. A confermare il tutto ci pensa Giovinco al 65': bell'azione e conclusione fuori poco. Al 68' ancora un'ottima opposizione di Bonucci sul colpo di testa di Guana. Conte infuriato per la palla in mezzo al campo persa da Ogbonna. Il tecnico bianconero cambia: Osvaldo e Tevez per Llorente e Giovinco. 

IL FINALE DI GARA - L'ultimo quarto d'ora, almeno per il pubblico dello Stadium, è tutto per la coppia Tevez-Osvaldo. Cambio per il Chievo Verona al 78': fuori Thereau, dentro Obinna. Due minuti dopo ci prova Radovanovic. Provvidenziale intervento di Asamoah che si oppone al gol del 3-2. Buono lo spunto di Rubin e non perfetta l'uscita di Buffon che non riesce a bloccare la sfera. La gara non ha più molto da dire. Nel finale spazio anche a Padoin al posto di Vidal. Finisce così. La Juventus batte 3 a 1 il Chievo Verona. 

>>> LE PAGELLE <<< 

TABELLINO
Juventus (3-5-2):
Buffon 6; Caceres 5,5, Bonucci 6,5, Ogbonna 6; Lichsteiner 5,5, Marchisio 6,5, Pirlo 6,5, Vidal 6,5 (84' Padoin sv), Asamoah 6,5; Giovinco 6 (71' Tevez 6), Llorente 6,5 (71' Osvaldo 6) A disp.: Storari, Rubinho, Peluso, Isla, Pogba, Quagliarella. All.: Conte
Chievo (3-5-2): Agazzi 5; Frey 5,5, Canini 5,5, Bernardini 5,5; Sardo 5,5, Guana 5,5, Radovanovic 6, Hetemaj 6, Dramè 6 (62' Rubin 6); Stoian 5 (46' Pellissier 6), Thereau 6 (78' Obinna 6).  A disp.: Puggioni, Claiton, Squizzi, Mbaye, Guarente, Bentivoglio, Kupisz, Lazarevic, Paloschi. All.: Corini  
Marcatori: Asamoah (J), Marchisio (J), aut. Caceres (J), Llorente (J)
Ammoniti: Pirlo (J), Guana (C), Frey (C), Llorente (J), Giovinco (J)

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Juventus-Chievo 3-1 | Fanno tutto i bianconeri: torna il sorriso a Conte

TorinoToday è in caricamento