Sport

Juventus-Catania 3-1 | Pirlo, Chiellini e Quagliarella: orgoglio e rimonta

I ragazzi di Montella si illudono con Barrientos ma poi subiscono la veemenza bianconera. Pirlo trascina i suoi e pareggia prima di servire i due assist vincenti a Chiellini (di testa) e Quagliarella (di rapina). Espulso Motta

Una Juventus orgogliosa vince in rimonta sul Catania per 3 a 1. Allo Juventus Stadium gli etnei sorprendono tutti e passano in vantaggio con Barrientos. I ragazzi di Antonio Conte si riorganizzano e pareggiano con Andrea Pirlo su calcio di punizione. Nella ripresa la Juve domina e, grazie anche all'espulsione per doppio giallo di Marco Motta, va in gol con Giorgio Chiellini e con Fabio Quagliarella sempre imbeccati dal solito Pirlo. Vittoria e balzo momentaneo in testa alla classifica. 

IL MATCH - Succede di tutto nel primo tempo dello Juventus Stadium. Il Catania parte alla grande: Almiron impegna Buffon, Barrientos invece lo batte con una magia al minuto numero 3: etnei in avanti. Al 18' Juventus vicina al pareggio: calcio d'angolo di Pirlo, colpo di testa di Borriello e salvataggio di Izco. Sulla ribattuta il pallone arriva a Barzagli che va al tiro, pallone deviato ancora in corner. Il pari però non tarda e arriva poco dopo con un destro a giro di Pirlo su punizione, la barriera è messa malissimo e Kosicky vede il pallone all'ultimo momento e il pallone si infila nell'angolino basso e 1-1. La partita ora si fa bellissima. Bolide da fuori di Quagliarella con il pallone che si stampa sulla traversa. Kosicky era sulla traiettoria ma ha mancato l'intervento. Passa un minuto e Bergessio, dopo aver duettato con Lodi, colpisce l'incrocio dei pali. Pirlo e Quagliarella ci provano ancora da fuori ma Kosicky è attento. Montella vede che la pressione della squadra di Conte sta aumentando e il Catania passa al 5-3-2 con Izco largo a destra e Barrientos interno di centrocampo, Gomez fa la seconda punta al fianco di Barrientos.

La Juve nella ripresa schiccia il Catania grazie ad un Pirlo scatenato. Al minuto 20, Marco Motta si becca il secondo giallo: entei in 10. Al 21' Almiron si trova un buon pallone al limite dell'area, destro e paratissima di Buffon con i piedi. La Juve allora alza il ritmo ancora e Conte inserisce Pepe e Vucinic. Al 29' calcio di punizione di Pirlo: pallone al centro, Kosicky va a farfalle, Chiellini di testa insacca a porta vuota. I padroni di casa non mollano e Giaccherini costringe Kosicky all'errore: la palla va a Pirlo che serve Quagliarella per il 3 a 1. Nell'esultanza collettiva, Pepe ha preso una botta sul naso e Quagliarella si è presto una manata in faccia da Storari. Risultato: Pepe e Quagliarella a bordo campo a farsi medicare le ferite. E' l'ultima emozione di un match adrenalinico. 

LE PAGELLE DEL MATCH 

TABELLINO - JUVENTUS-CATANIA 3-1 
Juventus (3-5-2): Buffon; Barzagli, Bonucci, Chiellini; Padoin (16' st  Pepe), Marchisio, Pirlo, Giaccherini, De Ceglie (23' st Vucinic); Borriello, Quagliarella. A disp.: Storari, Caceres, Del Piero, Lichtsteiner, Matri. All.: Conte. 
Catania (4-3-3): Kosicky; Motta, Legrottaglie, Bellusci, Marchese; Izco, Lodi (15' st Spolli), Almiron; Gomez (26' st Seymour), Bergessio, Barrientos (5' st Biagianti). A disp.: Carrizo, Ricchiuti, Ebagua, Cattelani. All.: Montella. 
Arbitro: Brighi
Marcatori: 4' Barrientos (C), 22' Pirlo (J), 29' st Chiellini (J), 36' st Quagliarella (J)
Ammoniti: Marchisio (J), Almiron (C), Vucinic (J)
Espulsi: 20' st Motta (C) per doppia ammonizione

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Juventus-Catania 3-1 | Pirlo, Chiellini e Quagliarella: orgoglio e rimonta

TorinoToday è in caricamento