Sport

Juventus-Cagliari 1-0 | Ci pensa Giovinco per la qualificazione in Coppa Italia

Il primo tempo si chiude in perfetta parità con la Juve che perde Vidal e Bendtner per infortunio. Ci pensa la Formica Atomica a cambiare il match

La Juventus vince 1 a 0 contro il Cagliari, supera gli ottavi di finale di Coppa Italia e fa un regalo ad Antonio Conte alla sua prima stagionale allo Juventus Stadium. Partita più complicata del previsto nel primo tempo per i bianconeri che sfiorano il goal in un paio di occasioni con Giovinco e Bendtner.

Nella ripresa ci pensa, al12' del 12/12/12 segna il numero 12 della Juve: è Sebastian Giovinco a firmare il gol dell'uno a zero decisivo. Il Cagliari non si è reso mai pericoloso dalla parti di Buffon. La Juve affronterà ora la vincente di Milan-Reggina. 
LE SCELTE - Lo Juventus Stadium si prepara per la prima di Antonio Conte tra le mura amiche. Per l'occasione l'allenatore salentino schiera in difesa Bonucci dopo la clamorosa simulazione di Palermo con Barzagli e Marrone. A centrocampo spazio a Isla, Padoin, Pogba, Vidal e De Ceglie. In avanti la coppia Giovinco Bendtner. Il duo Pulga-Lopez adotta un ampio turnover per questa trasferta di Tim Cup. In porta gioca Avramov, difesa a quattro con Perico Del Fabbro, Rossettini e Murru. A centrocampo la coppia di centrali è Ekdal e Eriksson mentre i quattro davanti sono Ibarbo, Cepellini, Thiago Ribeiro e Pinilla. Cielo limpido ma temperatura poco sotto gli zero gradi a Torino. Campo in buone condizioni di gioco nonostante il freddo.
PRIMO TEMPO - Come era prevedile è la Juve a fare la partita ma il Cagliari non disdegna il possesso palla. Al minuto 8 splendida imbucata di Marrone per Giovinco che da ottima posizione conclude debolmente. Avramov si tuffa e blocca la sfera. Giocata personale di Bendtner che con un destro a giro dal limite manca la porta di qualche metro. Al 13' Vidal a terra si tocca la coscia; sembra un problema al ginocchio: entra Asamoah. Al 20' Giovinco dentro per Bendtner che da ottima posizione calcia di prima intenzione. Miracolo di Avramov che salva un gol praticamente fatto. 
Al 25' altro cross di Bonucci, questa volta dalla sinistra. Bendtner colpisce male di testa e mette sul fondo. Isla prova ad accentrarsi partendo dalla sinistra cercando la conclusione dal limite. Il pallone finisce vicino la bandierina del calcio d'angolo. Al 41' serie di rimpalli in area del Cagliari. Pallone sui piedi di Giovinco che in posizione precaria calcia debolmente centrando anche De Ceglie. Poco dopo Bendtner rimane a terra dopo un contrasto a centrocampo. L'attaccabte danese chiede immediatamente il cambio ed esce dal campo in barella. Entra Matri. Il primo tempo si chiude in perfetta parità.  
SECONDO TEMPO - Un cambio anche per il Cagliari. Fuori l'ex bianconero Ekdal e dentro Dessena. Un avvio di secondo tempo con ritmi bassi. Il Cagliari prova a fare possesso palla ma la Juve non ha alcun problema a recuperare la sfera a centrocampo. Al 12' il lampo che cambia il match: incursione di Padoin in area rossoblu, pasticcio di Rossettini che si perde il pallone e Giovinco è il più lesto a recuperare palla, saltare un uomo e di sinistro freddare Avramov in uscita. Juve avanti. 
Subito la reazione del Cagliari con Dessena. Conclusione potente e rasoterra del centrocampista che impegna Buffon che si rifugia in angolo. Adesso il Cagliari è in costante proiezione offensiva lasciando il fianco aperto al contropiede bianconero con Thiago Ribeiro che ci prova ma i suoi tiri sono tutti da dimenticare. Partita veramente soporifera. Si gioca a ritmi da sonno. La Juve sembra comunque aver preso le misure all'offensiva del Cagliari. Al 30' Barzagli si addormenta, Ceppelini pesca Pinilla che da pochi passi non ne approfitta. 
Poco dopo Marco Piredda fa l'esordio con il Cagliari sostituendo Ceppelini. I sardi ci provano ancora e con Rossettini, di testa, fanno venire i brividi a Buffon. Al 35' azione personale di Giovinco che cerca la doppietta con una conclusione dal limite. Tiro che finisce sul fondo, vicino la bandierina dell'angolo. La Juve si fa rivedere in avanti con Giovinco e Matri che però non impensieriscono Avramov. Non c'è più tempo. La Juve, con il minimo sforzo, batte il Cagliari e supera gli ottavi di Coppa Italia. 
TABELLINO: JUVENTUS-CAGLIARI 1-0
Juventus (3-5-2): Buffon, Barzagli, Marrone, Bonucci, Isla, Padoin, Pogba, Vidal (16' Asamoah), De Ceglie, Bendtner (45' Matri), Giovinco. A disp.: Rubinho, Branescu, Lichtsteiner, Caceres, Chiellini, Pirlo, Marchisio, Vucinic. All.: Conte
Cagliari (4-2-3-1): Avramov; Perico, Rossettini, Del Fabro, Murru; Eriksson, Ekdal (1' st Dessena); Ibarbo, Ceppelini (32' st Piredda), Thiago Ribeiro; Pinilla. A disp.: Agazzi, Camilleri, Russu, Casarini, Chelo. All.: Pulga
Arbitro: Guida
Marcatori: 12' st Giovinco
Ammoniti: Eriksson, Pinilla, Perico (C)

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Juventus-Cagliari 1-0 | Ci pensa Giovinco per la qualificazione in Coppa Italia

TorinoToday è in caricamento