Venerdì, 24 Settembre 2021
Sport

Juventus-Bayern Monaco 0-2 | Niente rimonta. Troppo forti i bavaresi

I bianconeri ci provano ma sbattono contro il muro tedesco nei primi 45 minuti. Nella ripresa Mandzukic porta avanti il Bayern e Pizarro la chiude al 90'. Juve fuori dalla Champions League

Non riesce l'impresa. Il Bayern Monaco vince a Torino, batte 1 a 0 la Juventus e supera i quarti di finale di Champions League. Poche emozioni allo Juventus Stadium nei primi 45 minuti. 

I bianconeri hanno provato a fare la partita e nei primi dieci minuti non hanno fatto vedere il pallone al Bayern, che però è uscito presto dalla morsa del pressing juventino e si è reso pericoloso con una conclusione di Alaba respinta da Buffon. Per i bianconeri, una bella punizione di Pirlo respinta da Neuer. Nella ripresa Mandzukic porta avanti il Bayern 

LE SCELTE - La Juventus si presenta con la formazione annunciata alla vigilia: Buffon in porta; in difesa Barzagli, Bonucci e Chiellini; a centrocampo Padoin a destra al posto dello squalificato Lichtsteiner, Asamoah a sinistra, Pirlo in regia affiancato da Pogba (anche Vidal è squalificato) e Marchisio; in attacco Conte ha scelto Quagliarella e Vucinic. Caceres recupera e va in panchina. 

A parte Badstuber e Kroos, il Bayern è in formazione tipo: Neuer in porta; difesa a quattro con il capitano Lahm a destra, Alaba a sinistra, Van Buyten e Dante centrali; a centrocampo Javi Martinez e Schweinsteiger; in attacco Robben, Muller e Ribery alle spalle di Mandzukic.

PRIMO TEMPO - Parte bene la Juve e dopo 120 secondi è Vucinic a fare il primo tiro in porta: attento Neur. I bianconeri fanno la partita come giusto che sia. Il Bayern è comunque attento anche troppo schiacciato nella sua area. Heynckes ha preparato proprio così la partita. Mandzukic è il primo ammonito del match. Al minuto 8 ci prova Marchisio dai 25 metri: palla in curva. 

Poco dopo occasionissima per il Bayern: Robben centra per Mandzukic che calcia a botta sicura ma Padoin è bravissimo a salvare la Juve. Il tifo dello Stadium è assordante, l'atmosfera è quella delle grandi occasioni. Buon l'approccio fisico di Vucinic che sta lottando come un leone nonostante la rudezza di Van Buyten. Al 13' primo ammonito bianconero: è Bonucci. I bavaresi si aggrappano ai contropiedi di Robben che appare decisamente in forma e capace sempre di creare difficoltà.

Al 23' punizione: destro violento di Pirlo, Neuer è attento e con i pugni respinge in calcio d'angolo. Sale l'urlo dello Juventus Stadium. Pirlo in profondità per Quagliarella, Dante chiude bene. Poco dopo gran palla di Pogba che attraversa tutta l'area piccola: il Bayern soffre ma si salva. Al 28' Quagliarella recupera una bella palla e ci prova: il tiro non prende il giusto giro. Al 32' ancora Bayern con Muller: palla però distante da Buffon. 

Nella Juve buona la prova fino ad ora la partita di Padoin e Pogba. Meno bene Pirlo che soffre la fisicità dei tedeschi. Van Buytern non ce la fa e al suo posto entra Jerome Boateng, fratello del Kevin Prince del Milan. Calcio d'angolo per il Bayern al 39': pallone al centro, la difesa bianconera allontana, arriva Alaba che da fuori area fa partire un gran tiro di prima intenzione, Buffon vola sulla sinistra e respinge.

Calcio di punizione di Pirlo al 41': destro che finisce sulla barriera e si impenna, il pallone arriva dalle parti di Quagliarella che devia in porta, sulla traiettoria c'è Bonucci che devia a sua volta in qualche modo, ma non trova la porta. Al primo minuto di recupero cross di Alaba, Asamoah di testa allontana, arriva Ribery che prova il destro al volo, facile la parata a terra di Buffon. Finisce così il primo tempo.

SECONDO TEMPO - Non ci sono state sostituzioni, si riparte dagli stessi 22 del primo tempo. Al 3' azione personale di Quagliarella, gran destro da fuori con pallone che lambisce il palo alla destra di Neuer e poi si perde sul fondo. Il portiere tedesco non ci sarebbe mai arrivato. Al 7' sinistro dalla lunga distanza di Alaba, pallone sopra la traversa. Al minuto 11 Robben tenta la magia e quasi la trova colpendo un palo clamoroso. 

Poco dopo sinistro da fuori di Alaba, Buffon para a terra. La Juve cala e il Bayern va in gol con Mandzukic. Al 19' calcio di punizione per il Bayern: pallone scodellato al centro, colpo di testa di Javi Martinez e gran parata di Buffon, sulla ribattuta Mandzukic si avvita di testa e insacca, 0-1. Passano due minuti e Muller spreca il colpo del 2 a 0. 

Conta toglie Quagliarella e Padoin inserendo Isla e Matri. La Juve non ci crede più ma i tifosi cantano sempre a gran voce. Al 27' ci prova Pogba da fuori: comodo per Neuer. Al 30' cross basso di Mandzukic per Muller, Barzagli lo anticipa e sfruttando un rimpallo ottiene la rimessa dal fondo per la Juventus. Altro cambio per Conte: Giaccherini sostituisce Marchisio. 

Si entra negli ultimi 10 minuti. E' tempo di bilanci. La Champions League della Juventus termina contro una delle prime 4 squadre d'Europa e già campione di Germania. I bianconeri, che nei gironi hanno dimostrato di far bella figura, hanno però bisogno di maggiori rinforzi per competere con Bayern, Real Madrid, Barcellona e gli altri top team.

La partita fino al 90' con il 2 a 0 dei bavaresi a firma di Pizarro. Il Bayern suggella così il passaggio del turno. I bavaresi portano a casa una qualificaizone mai in discussione. Nelle semifinali sarà Spagna-Germania con Real Madrid, Borussia Dortmund, Bayern Monaco e Barcellona. 

TABELLINO JUVENTUS-BAYERN

Juve (3-5-2): Buffon; Barzagli, Bonucci, Chiellini; Padoin (27' st  Isla), Pogba, Pirlo, Marchisio (31' st Giaccherini)., Asamoah; Quagliarella (23' st Matri), Vucinic. A disp.: Storari, Caceres, De Ceglie, Peluso. All.: Conte 
Bayern Monaco (4-2-3-1): Neuer; Lahm, Van Buyten (35' pt Boateng), Dante, Alaba; Martinez, Schweinsteiger; Robben, Muller, Ribery (35' st Luiz Gustavo); Mandzukic (34' st Pizarro). A disp.: Starke, Rafinha, Shaqiri, Gomez. All.: Heynckes
Arbitro: Carballo
Marcatori: Mandzukic (B), Pizarrp (B)
Ammoniti: Mandzukic (B), Bonucci (J)

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Juventus-Bayern Monaco 0-2 | Niente rimonta. Troppo forti i bavaresi

TorinoToday è in caricamento