Sport

Juventus, Agnelli: "Pogba patrimontio dell'umanità"

Il numero 1 bianconero ha illustrato i progetti 'Un calcio al razzismo', sviluppato con il centro Unesco di Torino, 'Gioca con me', frutto della collaborazione con il Centro Unesco di Torino e Juventus soccer schools

Andrea Agnelli, a margine di una conferenza all'Unesco di Parigi su 'Un calcio al razzismo', sviluppato con il centro Unesco di Torino, 'Gioca con me', frutto della collaborazione con il Centro Unesco di Torino e Juventus soccer schools , non si è nascosto: "Pogba è un calciatore straordinario, patrimonio dell'umanità".


Agnelli ha anche sottolineato che le squadre si costruiscono anno per anno. "Il lavoro svolto finora è stato incredibile". In pratica, ha continuato il presidente della Juventus, "si tratta di crescere anno dopo anno e Paul (Pogba,ndr.) rappresenta questo percorso di crescita. Non dimentichiamo che due anni fa, nessuno lo conosceva e noi lo abbiamo individuato per primi". Mentre "i tifosi devono avere la consapevolezza che la Juventus sta anche creando nuovi Pogba. Se poi gli altri club ammirano le nostre scoperte, dobbiamo solo andarne orgogliosi".

"I miei sogni e e quelli di Antonio coincidono". E il rapporto continuerà: ha detto il presidente della Juventus. Alla domanda se il futuro e la crescita della Juve sarà ancora con Antonio Conte in panchina, Agnelli ha risposto: "Ma certo. Con Antonio - ha aggiunto - il rapporto è ottimo. Siamo tutti molto contenti di quanto è stato fatto".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Juventus, Agnelli: "Pogba patrimontio dell'umanità"

TorinoToday è in caricamento