menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Juve, sarà Gasperini la nuova scommessa di Agnelli?

In casa bianconera si pensa già alla prossima stagione. Del Neri, nonostante le rassicurazioni di Marotta, potrebbe essere vicino all'addio. E per la panchina si fa strada un nuovo nome

Basta fare un giro su forum e blog del popolo bianconero in giro per il web. Non sono in tanti quelli che vedono di buon occhio una conferma di Gigi Del Neri sulla panchina della Juve anche per la prossima stagione. Marotta e Agnelli, di fronte a un dignitoso finale di stagione, potrebbero confermare il tecnico di Aquileia.

Ma perché Del Neri non ha conquistato l'affetto dei tifosi della Juventus? L'organico dei bianconeri appare inferiore, per qualità, a quello di Milan e Inter, ma il terzo posto era obiettivamente alla portata della Juve. Invece un gennaio disastroso ha fatto precipitare la squadra ai limiti della zona Europa League. Una scusante di sicuro l'allenatore friulano ce l'ha. L'infortunio di Fabio Quagliarella, fino a quel momento il miglior giocatore in assoluto della rosa per continuità e opportunismo in zona gol, è stato un autentico colpo di sfortuna. Senza i suoi gol la Juve ha annaspato.

Quello che però non è piaciuto a molti tifosi è stata soprattutto l'incapacità della squadra di produrre un calcio di qualità. Solo contro le grandi la Juventus ha dimostrato di "saper giocare a pallone". Contro le squadre che attendono nella loro metà campo, invece, sono venuti a galla tutti i limiti dei bianconeri, privi di giocatori in grado di inventare la giocata, a parte Krasic e Del Piero.


"Vincere non è importante, è l'unica cosa che conta". Lo diceva il presidente Boniperti. Del Neri è l'uomo giusto per riportare la Juventus alla vittoria? L'anno prossimo il mercato sarà limitato a 2-3 grandi colpi. Sarà fondamentale non sbagliarli. E tra rumors e voci di mercato, si fa strada con forza un nuovo nome per la panchina della Juventus 2011-2012: Gian Piero Gasperini. Un contatto con il tecnico di Grugliasco c'è già stato. Gasperini nelle giovanili bianconere ci ha passato un decennio, dal 1994 al 2003. Ora vuole dimostrare di essere in grado di gestire anche la prima squadra. Il suo 3-4-3, vero marchio di fabbrica, potrebber riportare sotto la Mole il bel gioco che manca da un po'. Sarà lui il nuovo allenatore?

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

A Collegno campi di colza in fiore: cosa sono e a cosa serve la colza

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento