Sport

Buffon dà il benvenuto a Conte: "Da giocatore esempio inimitabile"

Le voci di un addio sono ormai acqua passata. "Da parte della Roma non ci sono state richieste ufficiali" spiega il numero uno della nazionale italiana in un'intervista a Sky

C' è tanta attesa a Torino per la nuova Juve, e tanta voglia di mettersi alle spalle una stagione disastrosa.". Gigi Buffon, in attesa dell'annuncio ufficiale della società, dà già il benvenuto al nuovo tecnico Antonio Conte. "Da giocatore è stato un esempio inimitabile ha detto il portiere bianconero in un'intervista a Sky, senza nascondere il suo dispiacere per il divorzio da Delneri nelle responsabilità di tutti il gruppo.

Il mercato, le voci di un addio, sono ormai è acqua passata. "Da parte della Roma non ci sono state richieste ufficiali, altrimenti le avrebbero fatte anche alla Juve. So solo che il mio procuratore Martina e Sabatini (ds della Roma, ndr) sono amici".


Buffon, che non si è detto colpito in negativo
dalle parole di Andrea Agnelli su di lui, ("é il presidente e può dire quello che vuole") ha poi parlato delle voci che lo davano in partenza. "Ad un certo punto ho pensato che nascessero a monte, dall'interno della Juve, perché poi si dicesse il clima si è rarefatto e Buffon non può più restare. Ma poi ho capito che non era così, tutte le volte che mi incontravano di persona mi ribadivano la stima come uomo e come giocatore".

CALCIOMERCATO JUVENTUS 2011-2012

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Buffon dà il benvenuto a Conte: "Da giocatore esempio inimitabile"

TorinoToday è in caricamento