Sport

FOTO | Juventus: ecco la nuova divisa Away

Juventus e Nike presentano la "seconda maglia" per la stagione 2013/14: casacca gialla e pantaloncini blu, nel segno della tradizione, del legame con Torino, ma anche della ricerca e della modernità

Maglia gialla e pantaloncini blu: una delle divise da gioco cui i tifosi bianconeri sono più affezionati. Perché è quella che vestiva capitan Scirea, il 16 maggio 1984, mentre alzava verso il cielo di Basilea la Coppa delle Coppe. Perché sono i colori di Torino. Perché, in fin dei conti, è un abbinamento bello ed elegante.

Ed è con questi colori che si comporrà la divisa Away per la prossima stagione: maglia gialla e pantaloncini blu, nel segno della tradizione, ma anche un design moderno, che si sposa perfettamente con la tradizione e con la costante innovazione tecnologica.

La maglia ha un elegante taglio a polo e la cura sartoriale è evidenziata nei dettagli: il colletto è giallo con il bordo bianconero, all'interno del collo è impresso uno scudetto e l’anno di fondazione del Club, 1897. Il bianconero torna anche sui bordi delle maniche, con 2 strisce orizzontali, mentre gli inserti blu dei due spacchetti laterali richiamano il colore dei calzoncini. I pantaloncini sono blu con lo swoosh giallo sul fondo della gamba sinistra, mentre i calzettoni sono gialli.

Rimane costante la ricerca e lo sviluppo della tecnologia Nike applicata ai tessuti per favorire sempre più la performance dei giocatori, ma anche l’impegno per limitare al minimo l’impatto ambientale: maglia e pantaloncini sono composti da tredici bottiglie di plastica riciclata, fuse in un filato che viene poi trasformato in poliestere riciclato, riducendo così il consumo di energia fino al 30% rispetto alla produzione del poliestere classico. La nuova maglia Away sarà disponibile a partire da domani presso tutti i Nike Store, gli Juventus Store ed alcuni negozi selezionati. Online su nikestore.com e juvestore.com.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

FOTO | Juventus: ecco la nuova divisa Away

TorinoToday è in caricamento