Venerdì, 25 Giugno 2021
Sport

Juve-Empoli: Mandzukic torna al gol e dà i tre punti ai bianconeri

Un sontuoso Pogba trascina la Juve alla 23esima vittoria in stagione: suoi i due assist perfetti per Mandzukic, che nel finale di primo tempo firma il gol partita.

La Juventus batte 1-0 l'Empoli nel secondo anticipo della 31esima giornata: a decidere la partita il gol di Mandzukic sul finire del primo tempo. La vittoria di misura rispecchia una partita che la Juve avrebbe sì potuto vincere con più gol di scarto, ma in cui i toscani fino all'ultimo non hanno affatto ceduto di fronte all'armata bianconera: il 3-5-2 di Allegri ha visto a sorpresa Marchisio dal 1', ma a inizio secondo tempo Chiellini ha dovuto lasciare per un dolore e i bianconeri sono tornati al 4-4-2 che tutti credevano prima del match.

Nel primo tempo la Juve parte un po' distratta, lascia spazi ai movimenti di palla empolesi coordinati da Saponara. Vero è che al 3' Morata viene fermato per uno dei molti fuorigioco contestati dai tifosi bianconeri per tutta la prima frazione di gioco: soprattutto al 30', quando il rigore su Morata non viene fischiato per una posizione irregolare dello stesso spagnolo sul precedente tiro di Lichtsteiner.

Ma al 14' è dell'Empoli la prima grande palla gol, clamorosamente sprecata da Saponara a pochi metri da Buffon, con la palla che finisce altissima. Poi però arriva la reazione juventina, anche se al 16' Mandzukic non è convinto sulla deviazione finale del delizioso assist di Pogba, che si ripeterà a fine tempo. Al 23' un Morata in crescita prova il gol alla Del Piero, ma coglie la traversa a un soffio dall'incrocio.

L'Empoli tuttavia non demorde, e Pucciarelli prima e Maccarone poi fanno venire un brivido all'attento Buffon. Dopo un po' di fischi dei tifosi juventini nei confronti delle decisioni arbitrali, in particolare su un fuorigioco passivo di Morata che ha fatto interrompere Pogba, il gol arriva comunque: il francese numero 10 è ancora una volta superlativo nel trovare la testa di Mandzukic, il croato prende il tempo a Mario Rui e di testa manda all'angolino: settimo gol in campionato e digiuno interrotto dopo due mesi e mezzo.

Il secondo tempo vede la Juve giocare di rimessa, attendendo l'Empoli per provare a punirlo in contropiede. La primo occasione per il 2-0 capita a Morata al 6', ma da posizione defilata seppur ravvicinata non buca Skorupski. Dopo il riassetto tattico causato dall'uscita di Chiellini,arriva tra gli azzurri l'infortunio di Saponara, sostituito da Piu. 

Man mano che passa il tempo, però, l'Empoli sembra sempre più scarico, mentre i cambi di Allegri (Cuadrado, Zaza, Asamoah) feriscono la difesa avversaria e nel finale arrivano anche le parate di Skorupski su Zaza, prima in sforbiciata e poi, poco prima del fischio finale, su assist di Morata. 

Juventus (3-5-2): Buffon; Rugani, Barzagli, Chiellini (9'st Cuadrado); Lichtsteiner, Pereyra (36'st Asamoah), Marchisio, Pogba, Evra; Mandzukic (21'st Zaza), Morata. All. Allegri.

Empoli (4-3-1-2): Skorupski; Bittante, Tonelli, Costa, Mario Rui; Zielinski, Paredes, Buchel (9'st Croce); Saponara (15'st Piu); Maccarone (30'st Krunic), Pucciarelli. All. Giampaolo.

RETE: 44' Mandzukic

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Juve-Empoli: Mandzukic torna al gol e dà i tre punti ai bianconeri

TorinoToday è in caricamento