Giovedì, 28 Ottobre 2021
San Salvario

Altro che Ronaldo: molto meglio Juric per promuovere la bellezza della nostra città

Il tecnico granata ha parlato di cosa ama di Torino. Inevitabile il confronto con il "recluso" CR7

Ricordate quando Cristiano Ronaldo arrivò a Torino? Qualcuno gli dedicò un nuovo gusto di gelato, qualcun altro un cocktail, associazioni di commercianti ed esperti di turismo scommettevano che l'arrivo in città del campione portoghese avrebbe dato un aiuto enorme a promuovere Torino tra i turisti di tutto il mondo.

Non è andata così. In buona parte perché la pandemia ha fatto crollare i viaggi internazionali, ma anche perché, a dispetto di quanto ha detto nel ringraziare prima di volare a Manchester, Ronaldo di fatto non si è quasi mai visto in città. Qualche cena fuori, ma a parte quello il portoghese è rimasto molto nella sua villa sulla collina, lontano dai riflettori e dalle orde di fan.

Forse, per avere un testimonial calcistico della nostra città, sarebbe meglio puntare su Ivan Juric, l'allenatore croato arrivato al Toro questa estate. Ieri, in un minuto di risposta durante la conferenza, Juric ha sicuramente dimostrato di amare davvero la città in cui è giunto.

Il video di Juric che parla di Torino (e San Salvario)

Ecco cosa ha detto Juric parlando del suo rapporto con Torino.

"Torino è stupenda" ha esordito il tecnico granata. "Gli ultimi due anni ho vissuto a Verona che è fantastica, un bijoux, molto piccola... Torino... non me l'aspettavo così bella. Sia il centro, sia... come si chiama... San... Salvario, quell'altro quartiere pieno di localini, che è più adatto al mio modo di essere. Offre tanto come città, sono poi contento per mia figlia che va al classico, secondo me qui crescerà, aprirà la mente, veramente bella... Abiterò in centro, così posso andare una parte o dall'altra, ma soprattutto uscendo di casa a sinistra, a San Salvario".

Certo, Juric non avrà i miliardi di follower che ha Ronaldo, ma una dichiarazione così autentica, così sincera e personale vale sicuramente di più dell'anonima presenza in città di un calciatore che non è quasi mai uscito di casa.

Si parla di
Sullo stesso argomento

Altro che Ronaldo: molto meglio Juric per promuovere la bellezza della nostra città

TorinoToday è in caricamento