rotate-mobile
Lunedì, 29 Novembre 2021
Sport

Sinner scrive a Berrettini: "Non vorrei che un amico stesse vivendo tutto ciò"

Ringrazia per l'affetto il pubblico del Pala Alpitour

Gioia e dolore. Jannik Sinner prova una grande soddisfazione per la vittoria nel suo match d’esordio nelle Atp Finals di Torino, ma continua a pensare al difficile momento che sta vivendo Matteo Berrettini.

L’altoatesino ieri, martedì 16 novembre, si è trovato a dover sostituire il connazionale infortunato. Era la prima riserva delle Atp Finals e mai si sarebbe augurato di dover prendere il posto proprio di un suo amico infortunato.

Al termine del match vinto contro Hurcacz il suo primo pensiero, rivolgendosi al pubblico del Pala Alpitour, è stato proprio per il campione romano.

“Questo torneo lo giochiamo per Matteo”, aveva detto a caldo Sinner, visibilmente emozionato e travolto dall’affetto del Pala Alpitour.

Oggi, mercoledì 17 novembre, Jannik ha scritto un post sui suoi canali social rivolgendosi proprio a Berrettini: “Matteo, mi dispiace per questa situazione e per quello che stai passando, di sicuro non è un momento facile e non vorrei che un amico come te stesse vivendo tutto ciò.”

Non manca un ringraziamento speciale al pubblico del Pala Alpitour: “Ieri sera per me è stato incredibile. È difficile descrivere quello che ho provato entrando in campo: Il buio, il boato del pubblico, gli applausi… l’affetto e il supporto che ho sentito per tutto il match resterà nel mio cuore per sempre. Grazie e forza”.

Per qualificarsi alle semifinali Sinner domani dovrà compiere una vera e propria impresa. Superare il russo Medvedev, numero 2 al mondo e sperare che Hurcacz, già a quota due sconfitte, riesca a battere Zverev.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sinner scrive a Berrettini: "Non vorrei che un amico stesse vivendo tutto ciò"

TorinoToday è in caricamento