Martedì, 19 Ottobre 2021
Sport

La città si colora d’azzurro per la partita di lusso della Nazionale

La Nazionale italiana torna a Torino. Lo si è capito gravitando in zona centro, dove alloggiano i giocatori e lo staff tecnico. Il Principi di Piemonte è stato preso d’assalto da centinaia di persone tra foto e selfie

Torino si colora d’azzurro quest’oggi in occasione della partita della Nazionale italiana allo Juventus Stadium. I ragazzi di Antonio Conte, accolto con applausi e selfie dal suo ex pubblico, affronteranno in un’amichevole di lusso l’Inghilterra, dopo il pareggio contro la Bulgaria di qualche giorno fa a Sofia.

Una festa che ha colorato anche l’impianto di proprietà della Juventus, già vestito d’azzurro. Non sono mancate le polemiche, ad esempio, per il “32” - inteso come scudetti vinti dai bianconeri - coperto per l’occasione da Infront, l’advisor della Federazione. “Vergogna, i nostri simboli non si toccano”, si legge sul web. Ma la Federazione risponde che anche durante le partite di Champions League succede la stessa identica cosa.

Polemiche a parte, in giro per le strade di Torino da ieri passeggia già qualche tifoso inglese. Nessun allarme hoolingans, questa sera sarà solamente una festa a cui assisteranno oltre 32mila spettatori. Nelle scorse ore molti di questi hanno preso d’assalto l’hotel Principi di Piemonte che sta ospitando la Nazionale. Massima la disponibilità di calciatori e staff tecnico per il primo ritorno a Torino di Antonio Conte.

Sul lato tecnico, la formazione che il ct azzurro schiera è sperimentale. Buffon torna in campo dopo l’influenza passata: il portiere farà da chioccia alle otto novità rispetto al match di qualche giorno fa. In campo dal primo minuto ci saranno Ranocchia, Florenzi, Valdifiori (prima assoluta), Parolo, Eder e Pellè. Gli unici già presenti a Sofia e titolari anche questa sera sono i due juventini Chiellini e Bonucci, e il torinista Darmian.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La città si colora d’azzurro per la partita di lusso della Nazionale

TorinoToday è in caricamento