Venerdì, 14 Maggio 2021
Sport

Nuoto paralimpico, campionati d'Europa: oro e argento per Gilli e Dolfin

Strepitoso successo per i nuotatori torinesi

Marco Dolfin con la sua medaglia (foto Francesco A. Armillotta)

Europei di nuoto paralimpico col botto per gli atleti torinesi. Carlotta Gilli, 17 anni e tesserata per la Rari Nantes Torino e le Fiamme Oro, si è meritata la medaglia d'oro nei 200 misti  SM 13 vinti in 2'22"12 e ritoccando il primato mondiale, già suo. Ma ieri, giorno di Ferragosto, è stata festa anche per la Asl Città di Torino che potuto celebrare il suo ormai celebre chirurgo, impegnato nella competizione continentale e vincitore della medaglia d'argento. Dolfin, medico ortopedico al San Giovanni Bosco e portacolori della Briantea 84 e delle Fiamme Oro, non ha deluso le aspettative ed è riuscito a centrare la medaglia nei 100 rana sb5 con il tempo di 1'41"36.

L'atleta e chirurgo ha dedicato il suo risultato alla famiglia, all'allenatore e ai suoi colleghi in ospedale che sono riusciti a organizzare i turni di lavoro, in modo che potesse portare a termine il suo impegno sportivo in Irlanda. Un bel successo quello di Dolfin che nel 2016 vinse già un bronzo europeo a Funchal e lo sfiorò, per soli 8 centesimi, alle Paralimpiadi di Rio de Janeiro. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nuoto paralimpico, campionati d'Europa: oro e argento per Gilli e Dolfin

TorinoToday è in caricamento