Mercoledì, 22 Settembre 2021
Sport

Genoa-Juventus: Matri favorito su Giovinco

Tanti dubbi nella Juve, non legati alle condizioni fisiche ma all'incombente sfida di Champions con il Chelsea. Il Genoa deve rinunciare a Juan Manuel Vargas

La Juventus di Antonio Conte, oggi allenata da Massimo Carrera, tenta il colpaccio al Marassi di Genova. Avversario è il Genoa di Luigi De Canio reduce dalla sconfitta maturata nei minuti finali a Catania, dove comunque ha confermato di essere una squadra con un discreto gioco e capace di trovare la via della porta. La difesa andrà però sistemata davanti alla Juve, che vanta già sei gol in due partite. I precedenti parlano di una sfida sempre aperta: 18 le vittorie dei torinesi e 16 quelle dei liguri nelle 45 partita giocare a Genova, mentre 11 volte è finita in parità.

QUI GENOA - In vista della Juventus, seduta di allenamento prolungata per il Genoa. De Canio ha provato un improbabile tridente Immobile-Borriello-Jankovic. Non si sono allenati col gruppo Granqvist, Sampirisi e Piscitella, impegnati con le rispettive nazionali, mentre Marco Rossi continua con il suo lavoro a parte. Merkel in vista della Juve si è detto ottimista: "Ci proviamo, lo scorso anno siamo quasi riusciti a batterli".
 
QUI JUVENTUS - In casa Juventus si pensa al Genoa, ma soprattutto al Chelsea, tre giorni dopo in Champions. Conte non ha ancora deciso se iniziare il turnover, oppure aspettare ancora almeno dopo il big match di Londra. Più probabile la seconda ipotesi: sembra rinviato quindi il rientro a tempo pieno di Isla, che scalpita dopo nove mesi senza calcio e disputerà al massimo uno spezzone a Genova. Potrebbe tornare con il Chievo in casa. Repucera anche Caceres, mentre Lucio è in grande progresso. Centrocampo titolare a Genova e coppia d'attacco Vucinic-Matri, con Giovinco in odore di Champions. Sarà invece graduale l'inserimento di Bandtner.
 
LE CIFRE -  Genoa bestia nera della Juventus nell'anno del ritorno allo scudetto bianconero. Lo scorso anno i rossoblù sono stati una delle 3 formazioni mai sconfitte dai torinesi: 0-0 a Marassi, 2-2 a Torino. Come il Genoa, anche Bologna e Chievo. In gare interne di campionato il Genoa non subisce gol da 257', ossia dal 13' di Genoa-Cagliari 2-1 sul neutro di Brescia, centro di Ariaudo. Poi si sommano i restanti 77' di quella gara e le intere contro Palermo (2-0 nel 2011/12) e Cagliari (2-0 nel 2012/13). La Juventus ritrova il Genoa, ultima squadra che non l'ha fatta segnare in serie A, avendo chiuso sullo 0-0 a Marassi lo scorso 11 marzo. Nelle 13 giornate seguenti di campionato i bianconeri hanno sempre segnato per un totale di 35 marcature.
 
PROBABILI FORMAZIONI 
Genoa (4-4-2): Frey; Bovo, Canini, Granqvist, Antonelli; Kucka, Seymour, Merkel, Jankovic; Immobile, Borriello.
A disp.: Tzorvas, Sampirisi, Moretti, Ferronetti, Toszer, Stillo, Bertolacci, Piscitella, Anselmo, Jorquera. All.: De Canio
Indisponibili: Vargas, Rossi
Juventus (3-5-2): Buffon; Barzagli, Bonucci, Chiellini; Lichtsteiner, Vidal, Pirlo, Marchisio, Asamoah; Matri, Vucinic
A disp.: Storari, Caceres, Marrone, De Ceglie, Pepe, Isla, Pogba, Giaccherini, Bendtner, Giovinco, Quagliarella. All.: Carrera
Indisponibili: Padoin, Lucio
 
Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Genoa-Juventus: Matri favorito su Giovinco

TorinoToday è in caricamento