Juventus Stadium: vietata la vendita di alcolici per tutta la stagione

Il divieto è valido sia all'interno che all'esterno dello stadio. Vietata anche la vendita di contenitori di bevande. Consentita solo la vendita di bevande che siano versate in bicchieri in plastica

Per una maggiore sicurezza all'interno (e all'esterno) dello Juventus Stadium il prefetto di Torino ha disposto il divieto di vendere bevande alcoliche. Il divieto è valido sia dentro che fuori la struttura che ospita le partite casalinghe dei bianconeri.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il prefetto ha inoltre vietato - ma questo succede già da tempo - la vendita dei contenitori della bevande, soprattutto quando queste sono in vetro. E' consentita solo la vendita di bevande che siano versate in bicchieri in plastica.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Autoparco comunale, Palazzo Civico vende 127 veicoli mediante asta pubblica: l’elenco 

  • Terribile tragedia nella notte: uccide il figlio di 11 anni a colpi di pistola e poi si spara

  • Elezioni comunali 2020 a Moncalieri: Montagna trionfa al primo turno

  • Prodotti tipici, feste di via e festival: cosa fare a Torino sabato 26 e domenica 27 settembre

  • Incidente mortale in città: a perdere la vita uno scooterista di 30 anni

  • Delirio in tangenziale: si scontrano auto, furgone e tir. Code di dieci chilometri

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TorinoToday è in caricamento