Sport

Secondo tempo da sballo, Manital Torino batte Pesaro 76-69

Dopo una prima parte di gara difficile, i ragazzi di Vitucci tornano i campo rivitalizzati e centrano un'altra rimonta fondamentale per la classifica. Terza vittoria in quattro gare per il nuovo allenatore

Parte forte la Manital Torino che con White in splendida forma e Dyson mette subito un paio di possessi tra sé e Pesaro. La reazione dei padroni di casa, guidata da uno straordinario Dave, è veemente soprattutto grazie alla passività difensiva dei ragazzi di coach Vitucci. Il primo quarto, all'insegna dell'equilibrio totale, termina 20-20.

Nella seconda frazione Torino inizia a calare anche dal punto di vista offensivo, mettendo sul parquet pochissime idee e un giro palla davvero troppo lento per impensierire gli avversari. L'unico a distinguersi in questa frazione è Dyson, ma l'ottima prestazione del cestista americano non basta alla Manital Torino che arriva all'intervallo lungo sul parziale di 42-35.

La pausa negli spogliatoi rivitalizza gli ospiti che in cinque minuti accorciano le distanze, portandosi sul -1. Da segnalare soprattutto il lavoro di Ebi, decisivo soprattutto con alcune stoppate. La Manital lotta su ogni pallone, chiude gli spazi e termina il terzo quarto sul 55-54 in favore di Pesaro.

Nel finale le squadre combattono punto su punto, la Manital Torino si porta in vantaggio di un possesso con Mancinelli, splendidamente assistito da Miller. E' ancora Miller a trovare il primo punto dal campo e a guadagnare un fallo: i ragazzi di Vitucci si portano sul punteggio di 62-70. I ritmi sono serrati. L'ultimo minuto è tutto per Rosselli che con due canestri di fila fa sognare i tifosi ospiti giunti a Pesaro. La Manital Torino, con un quarto quarto da sballo, chiude la rimonta e vince il match per 69-76, trovando la seconda vittoria esterna in stagione.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Secondo tempo da sballo, Manital Torino batte Pesaro 76-69

TorinoToday è in caricamento