rotate-mobile
Mercoledì, 25 Maggio 2022
CALCIO

Chiellini dagli Insuperabili fa il punto su Juve e Vlahovic: "Ha tanta voglia di migliorarsi"

Il capitano bianconero fa il punto della stagione ai margini della sua partecipazione ai 10 anni della onlus punto di riferimento per il calcio e la disabilità

Giorgio Chiellini ha partecipato ieri, giovedì 10 marzo, alla nascita della Fondazione Ecoeridania Insuperabili. Il capitano della Juventus e della Nazionale è il testimonial di Insuperabili Onlus, il progetto nato nel settembre 2012 che permette a oltre 650 ragazzi con disabilità cognitiva, relazionale, affettivo-emotiva, comportamentale, fisica-motoria e sensoriale di praticare calcio in diciassette sedi sparse sul territorio nazionale.

Per festeggiare i dieci anni del progetto di integrazione di ragazzi con disabilità all'interno della società,  il Gruppo Ecoridania e la Onlus Insuperabili hanno annunciato la nascita della Fondazione Ecoeridania Insuperabili.

L'azienda leader in Italia nei servizi di raccolta, trasporto, stoccaggio e smaltimento di rifiuti di origine sanitaria e industriale ha dato vita alla fondazione d’impresa,  Questo permetterà un ulteriore sviluppo del Progetto Scuole Calcio, che ha l’ambizione di poter accogliere oltre 2000 persone disabili nei prossimi 5 anni.

Il passaggio successivo sarà quello di inaugurare il progetto “Powerchair” e quello “Calcio per non vedenti”, categorie ad oggi mancanti nell’offerta sportiva di Insuperabili. Inoltre, si mira a creare nuovi ausili adatti per lo sport e inaugurare a Torino l’”Impianto Sportivo Insuperabili EcoEridania” che ha l’obiettivo di diventare il fiore all’occhiello per l’insegnamento, collocando sotto il profilo lavorativo più di 50 persone con disabilità.

Chiellini, in qualità di “garante” di questo impegno commenta così: “Da quando siamo nati, abbiamo sempre avuto tanti sogni. Il principale è sempre stato quello di diventare un punto di riferimento per il calcio e la disabilità. Possiamo dire che siamo a buon punto, ma per vincere la nostra partita avevamo bisogno nella nostra squadra di un grande campione. Sono sicuro che il Gruppo EcoEridania rappresenti proprio questo: la nascita della Fondazione EcoEridania Insuperabili è uno stimolo in più che mi porterà ad essere sempre più vicino ai miei ragazzi!”.

Il capitano bianconero ha fatto poi il punto sulla stagione, sui prossimi impegni in bianconero e in azzurro. Queste le dichiarazioni che ha rilasciato a margine a Sport Mediaset: "Sto molto meglio, soprattutto nell'ultima settimana, dopo aver tribolato per un po' di problemi. Sono quasi pronto, nei prossimi giorni dovrei aggregarmi alla squadra. Sabato ci aspetta una partita importante a Genova, poi c'è la Champions. Mi aspetta un bel marzo, ho lavorato tanto, sereno, e non vedo l'ora di dare il mio contributo".

Sulle chance scudetto della Juventus commenta così: "Sono realista ed equilibrato per eccellenza. Per i tifosi è giusto sognare, è giusto che facciano valutazioni diverse dalle nostre, ma noi dobbiamo essere realisti. Abbiamo trovato una stabilità, poi l'arrivo di Vlahovic e Zakaria ha dato entusiasmo. Adesso penso sia prematuro fare sogni di scudetto quando dobbiamo ancora consolidare il quarto posto e siamo al valico con l'Atalanta, poi si vedrà. Abbiamo due partite molto difficili e pericolose, la Samp ha bisogno di punti e vuole salvarsi, quella con il Villarreal è una sfida difficile, lo abbiamo visto all'andata. Chi è un po' esperto in campo europeo sa quanto siano difficili queste partite, hanno un allenatore molto bravo, i risultati parlano per lui. Vinciamo queste tre, con la Salernitana, poi ne parleremo".

Sull’ormai prossimo impegno di Champions, il ritorno degli ottavi contro il Villareal, in programma mercoledì 16 marzo, dice: "Avversarie tremende? Come tutti gli anni. Non ci spaventa, ma ci dà entusiasmo per provare ad arrivare nelle prime otto, nelle prime quattro, magari addirittura nelle prime due. Con le nuove regole alla fine è uno scontro diretto che ci giochiamo in casa, dobbiamo per forza vincere perchè con un pareggio si va ai rigori. Un passo alla volta, prima la Samp poi facciamo i conti con la Champions".

Marzo sarà un mese cruciale per l'Italia che, passando per i play-off si gioca la qualificazione al Mondiale in Qatar: "Va vissuta con serenità, con gioia, per andarci a prendere un obiettivo che sembra sfumato e fare un grande Mondiale. Con queste emozioni secondo me riusciremo a prenderci queste vittorie nelle due partite che ci mancano per avere il pass per il Qatar. Gli altri sentimenti e l'umoralità lasciamola agli altri".

Il veterano bianconero spende parole importanti per il nuovo bomber Vlahovic: "Un ragazzo di 21 anni con grandi qualità, si è calato nell'ambiente Juve portando entusiasmo come preventivabile, ma anche tanta fame e tanta voglia di migliorarsi, tanta attenzione nel voler fin da subito scoprire il mondo Juve, questo non era scontato per un ragazzo che sicuramente sarà stato molto sballottato nelle ultime settimane. Da parte mia c'è stata grande disponibilità, ma c'è anche tanta stima per come si è approcciato a noi per provare a migliorarsi giorno dopo giorno, con umiltà, è importante che sia sempre una delle sue doti".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Chiellini dagli Insuperabili fa il punto su Juve e Vlahovic: "Ha tanta voglia di migliorarsi"

TorinoToday è in caricamento