Mercoledì, 22 Settembre 2021
Sport

Champions League, Chelsea-Juventus: probabili formazioni

C'è un pò di curiosità e molta consapevolezza nell'esordio della Juventus in Champions League, un ritorno dopo tre anni di assenza che riempie di orgoglio il suo capitano, Gianluigi Buffon

Dopo la scalata in Italia, l'Europa della Champions League, con debutto in casa dei campioni in carica, per misurare forze e ambizioni, e soprattutto scoprire la verità che racchiude la Juventus edizione 2012/13. Dopo tre anni di ingloriosa assenza, la Vecchia Signora ritorna nella più illustre delle coppe, e lo fa dalla porta principale, con lo scudetto appuntato al petto.

"Un'impresa epica", spiega Gianluigi Buffon, curioso di tornare a misurarsi con i migliori del continente. Consapevole che il cantiere bianconero è ancora aperto, e che per esperienza e qualità la Juve parte in seconda fila. Ma anche con tanto orgoglio per il ritrovato spirito di una squadra che ora fa del collettivo la sua arma in più. E che non arrossisce nel confronto con la Juventus vincitutto di 'lippiana' memoria.  "Quella Juventus otteneva grandi risultati grazie alle sue individualità di talento - l'analisi del portiere che domani contro il Chelsea festeggia le 400 presenze in bianconero -. Oggi abbiamo meno fuoriclasse in squadra ma siamo più compatti e con un sistema di gioco più efficace, che in Europa ci può avvantaggiare".

PRECEDENTE -  Esiste già un precedente ufficiale tra le due squadre in Inghilterra: vittoria 1-0 del Chelsea il 25 febbraio 2009, in Champions. Il club londinese ospita per l'undicesima volta nelle coppe europee una rivale italiana e finora ha un bilancio di 7 vittorie, 1 pareggio e 2 sconfitte. La Juventus è alla ventunesima trasferta ufficiale in Inghilterra, dove finora ha ottenuto un bilancio di 2 vittorie, 6 pareggi e 12 sconfitte. L'ultima delle due vittorie risale al 20 novembre 1996, 1-0 all' 'Old Trafford' contro il Manchester United in Champions; nei 10 seguenti viaggi, il bilancio bianconero è stato di 2 pareggi e 8 sconfitte, con porta sempre aperta e 20 gol al passivo.

CURIOSITA' - La Juve non perde nelle coppe europee dal 18 marzo 2010 quando, in Europa League, venne superata 1-4 in casa del Fulham. Nelle seguenti 10 partite lo score bianconero è stato di 4 vittorie e 6 pareggi (di cui 6 nelle ultime 6 gare). Gianluigi Buffon, se dovesse scendere in campo, festeggerebbe la 400/a presenza ufficiale con la maglia della Juventus.

L'ARBITRO - Dirige il portoghese Proenca, classe 1970, internazionale dal 2003. Proenca ha diretto la finalissima della Champions 2011/12, vinta a Monaco di Baviera vinta dal Chelsea, contro i padroni di casa del Bayern dopo i calci di rigori: 5-4 per i «blues» il risultato finale, dopo l'1-1 al termine di tempi regolamentari e supplementari. L'ultima finale di Champions è il solo precedente ufficiale dell'arbitro lusitano con gli inglesi. L'arbitro portoghese dirige per la prima volta in gare ufficiali la Juventus. Proenca arbitra per la decima volta in gare ufficiali club inglesi, che finora sono imbattuti. Lo score dei 9 precedenti - a loro favore - è di 5 vittorie e 4 pareggi. Il portoghese arbitra per la settima volta squadre italiane che finora hanno un bilancio - a favore - di 3 successi, 2 pareggi ed 1 sconfitta. 

FORMAZIONI - Probabili formazioni di Chelsea-Juventus, partita valida per la prima giornata della fase a gironi di Champions League (gruppo E), in programma domani allo Stamford Bridge (ore 20,45).
Chelsea (4-3-3): 1 Cech, 2 Ivanovic, 24 Cahill, 26 Terry, 3 A.Cole, 7 Ramires, 12 Mikel, 8 Lampard, 17 Hazard, 9 Torres, 10 Mata. (22 Turnbull, 4 Luiz, 6 Romeu, 11 Oscar, 23 Sturridge, 28 Azpilicueta, 34 Bertrand). All.: Di Matteo.
Juventus (3-5-2): 1 Buffon, 15 Barzagli, 19 Bonucci, 3 Chiellini, 26 Lichtsteiner, 23 Vidal, 21 Pirlo, 8 Marchisio, 22 Asamoah, 9 Vucinic, 12 Giovinco. (30 Storari, 2 Lucio, 4 Caceres, 11 De Ceglie, 24 Giaccherini, 32 Matri, 33 Isla). All.: Carrera.
Arbitro: Proenca (Portogallo).

 

 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Champions League, Chelsea-Juventus: probabili formazioni

TorinoToday è in caricamento