Sport

Cesena-Torino 2-3: un grande cuore granata per Fabio Quagliarella

Si conclude con 22 punti il girone di andata dei ragazzi di Ventura che ora possono guardare con più tranquillità alla salvezza. Si complica invece la situazione per i padroni di casa che vedono sempre più lontana la permanenza in serie A.

Partita a ritmi alterni quella disputata a Cesena tra la formazione di Ventura e i padroni di casa. Il Toro non vinceva a in Serie A contro il Cesena da oltre 30 anni, ma oggi le cose sono andate diversamente. Un match caratterizzato dalla grandissima prestazione di Fabio Quagliarella che lotta su tutti i palloni e, oltre al secondo gol, regala la palla del definitivo 3 a 2 a Maxi Lopez. 

Sblocca subito il risultato la formazione torinese con Benassi, che al 20' servito da Farnerud scaglia con un tiro violento dai 15 metri la palla dentro la porta di Leali che non può farci niente. Il raddoppio non tarda ad arrivare. Fabio Quagliarella su un altro assist di Farnerud colpisce la palla al volo beffando così un distratto Leali che incassa il secondo gol.

Ma i romagnoli non si lasciano intimorire e iniziano a spingere in modo sempre più pressante nella metà campo granata. Il primo gol dei bianconeri arriva con un rigore, nei minuti finali del primo tempo, trasformato dall'ex Palermo, Brienza. Ed è al 39' della ripresa che arriva, dopo due ghiottissime occasioni fallite dai padroni di casa, che il direttore di gara concede il secondo rigore al Cesena. Sempre Brienza sul dischetto che realizza con un cucchiaio da cineteca il pareggio dei padroni di casa. 

Quando il match sembrava essersi concluso arriva, al minuto 88, il gol a sorpresa del Torino: Quagliarella serve un pallone d'oro al neo entrato Maxi Lopez che si fa trovare pronto all'appuntamento con il gol e regala al Tolo la vittoria, i tre punti e una maggiore sicurezza sulla difficile strada della salvezza.  

>>>LE PAGELLE<<<

Tabellino

Sostituzioni Torino: Masiello per Darmian, Benassi per El Kaddouri, Maxi Lopez per Martinez, 

Sostituzioni Cesena:  Renzetti per Magnusson,  Lucchini per Capelli, Pulzetti per Zé Eduardo

Ammoniti: Perico (Cesena), Padelli (Torino), Benassi (Torino), Zé Eduardo (Cesena), De Feudis (Cesena, diffidato salterà con il Parma), Giorgi (Cesena), Moretti (Torino), Defrel (Cesena)

Espulsi: 

Formazioni ufficiali 

Cesena:  Leali, Perico, Capelli, Krajnc, Magnusson, Giorgi, De Feudis, Zè Eduardo, Brienza, Djuric, Defre

Torino:  Padelli, Maksimovic, Janson, Moretti, Darmian, Benassi, Gazzi, Farnerud, Bruno Peres, Quagliarella, Martinez.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cesena-Torino 2-3: un grande cuore granata per Fabio Quagliarella

TorinoToday è in caricamento