Martedì, 21 Settembre 2021
Sport

Juventus, Conte: "Mi sarei aspettato prima una chiamata dal Pm di Cremona"

"La mia storia calcistica parla chiaro l'onesta e la correttezza sia da giocatore che da tecnico". Così Antonio Conte sul suo coinvolgimento nell'inchiesta sul calcioscommesse

E' un Antonio Conte rabbioso, furioso ma molto determinato quello che si presenta alla conferenza stampa di Vinovo per dire la sua versione dei fatti: "La mia storia calcistica sia da calciatore che da allenatore penso parli abbastanza chiaro. Ho sempre dimostrato integrità morale, onestà, correttezza, in tutte le situazioni, sia da calciatore che da tecnico. Lo si può chiedere ai miei ex compagni, sono una persona che vuole assolutamente vincere e che va al di là delle sue possibilità anche, per cercare la vittoria, con grandissimo lavoro, con grande sacrificio, con grande umiltà cercando di trasferire i veri valori ai miei calciatori. Non dimentichiamo che io ho subito un'aggressione con bastoni davanti a mia figlia di due anni e a mia moglie, per la mia integrità morale, per la mia onestà, per la mia correttezza". 

LE PAROLE DI AGNELLI

Questo è Antonio Conte e l'allenatore non vuole nasconderlo: "Col Siena abbiamo vinto un campionato l'anno scorso con tre giornate d'anticipo, con grande sacrificio, grande sudore, grandi lacrime e grandi soddisfazioni, con un gruppo di ragazzi straordinario. Ribadisco la mia assoluta estraneità a qualsiasi tipo di fatto, mio e dei miei calciatori. E' stata un'annata fantastica e niente e nessuno, niente e nessuno, ribadisco, rovinerà quella annata, che è stata veramente qualcosa di straordinario. Ho letto il provvedimento, e ho visto le poche parole scritte, però la prima domanda che mi è sorta sapete qual è? Come mai non sono stato chiamato dal pm di Cremona prima di subire una perquisizione e prima di diventare un indagato. Mi sarei aspettato dal pm di Cremona, almeno che mi avesse sentito prima di adottare determinati provvedimenti".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Juventus, Conte: "Mi sarei aspettato prima una chiamata dal Pm di Cremona"

TorinoToday è in caricamento