Domenica, 26 Settembre 2021
Sport

Calcioscommesse, Conte: "Hanno dato risalto a una bufala. Non parlo del niente"

Il tecnico della Juventus, alla vigilia del match di domani contro il Palermo, parla anche della vicenda Calcioscommesse che secondo alcuni coinvolgerebbe proprio il tecnico salentino

Antonio Conte sbotta. Il tecnico della Juventus sulla vicenda calcioscommesse, che ne vedrebbe un suo coinvolgimento, risponde così: "Non c'è niente da difendere. Non sono deluso, non sono arrabbiato e neanche sorpreso, perché tutto questo fa parte del gioco. Alleno una grande squadra, che ha fatto la storia del calcio, che è tornata ai suoi livelli quest'anno. Leggere una non notizia del genere mi fa sorridere. Non esiste nessuna chiamata, nessun messaggio. Io ci sono dentro, ma non condivido l'idea di far parte di questo gioco. Hanno dato risalto a una bufala. Se pensate che con questa bufala io e la mia squadra regaleremo lo scudetto al Milan vi sbagliate. Niente ci destabilizzerà. Siena-Sassuolo? Stiamo parlando del niente. Non posso dare spiegazioni sul niente, mi sentirei deficiente". 

LO SCUDETTO - C'è anche il calcio giocato però e Conte non perde di vista l'obiettivo: "Non pensiamo a quello che farà il Milan, ma a noi stesso. Domani per noi sarà una partita importante, che ci potrà permettere di cullare ancora il nostro sogno. Dispiace che i giornalisti abbiano ripreso le mie parole alla squadra, magari in futuro mi farò un po' più furbo io. Ci vuole equilibrio, e sotto questo punto di vista sono cresciuti veramente tanto"

LA SQUADRA -  "Abbiamo tre partite (Palermo, Lazio, Cesena ndr). Se potrò contare su tutto l'organico deciderò di volta in volta la formazione da schierare. Penso ci sarà comunque qualche rotazione. Quagliarella è in condizioni, domani gioca titolare".

 

 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Calcioscommesse, Conte: "Hanno dato risalto a una bufala. Non parlo del niente"

TorinoToday è in caricamento