Venerdì, 24 Settembre 2021
Sport

Calcioscommesse, filone Bari-bis: la situzione di Gazzi e Gillet

I giudici di primo grado hanno accettato anche le istanze di patteggiamento dei tesserati Cristian Stellini (6 mesi in continuazione della squalifica dello scorso anno)e Nicola Santoni (9 mesi in continuazione)

Sono sette le richieste di patteggiamento formulate dal procuratore federale, Stefano Palazzi, nel corso del processo sportivo al Calcioscommesse relativo al filone d'inchiesta Bari-bis. Si tratta di Cristian Stellini (6 mesi in continuazione della squalifica dello scorso anno), Andrea Masiello (un mese in continuazione e 20mila euro di ammenda), Marco Esposito (un anno e 2 mesi), Nicola Santoni (9 mesi in continuazione), Simone Cavalli (3 mesi) e l'As Bari (un punto di penalizzazione e 25mila euro). 

La Commissione Disciplinare, riunita in camera di consiglio per valutare le istanze, ha deciso anche in merito alla richiesta di patteggiamento del centrocampista del Torino, Alessandro Gazzi (2 mesi e 20 giorni e 20mila euro), rafforzata da una memoria scritta osteggiata dagli avvocati degli altri tesserati chiamati in causa. 

Presente oggi anche il portiere del Torino, Jean Francois Gillet. L'estremo difensore belga, accompagnato dagli avvocati Antonio D'Alesio e Maria Turco e dal segretario generale granata Pantaleo Longo, dovrà difendersi dall'accusa di illecito nelle presunte combine di Bari-Treviso 0-1 (11 maggio 2008) e Salernitana-Bari 3-2 (23 maggio 2009). Probabilmente lo stesso portiere prenderà la parola in aula davanti ai giudici della Commissione Disciplinare della Figc. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Calcioscommesse, filone Bari-bis: la situzione di Gazzi e Gillet

TorinoToday è in caricamento