Calciomercato

Ventura e il problema dell'attacco: Ilicic il deus ex machina

L'ex Palermo, attualmente in forza alla Fiorentina, sarebbe il giocatore giusto per un Torino dall'attacco fiacco. La trattativa però rischia di essere più difficile del previsto per l'inserimento del Werder Brema

Venduti Cerci e Immobile, il Torino dei miracoli ammirato solo fino a pochi mesi fa sembra lontano anni luce. Colpa di un attacco sterile, quasi mai capace di segnare con facilità o di mettere la palla dentro con una frequenza ammirata - fin troppo - lo scorso anno con gli attuali giocatori di Borussia Dortmund e Milan (neo acquisto dall'Atletico Madrid). Urge una soluzione e il presidente Urbano Cairo lo sa bene, tanto che sul piatto ci sono già alcuni nomi.

Cassano, Pandev, Zapata, Kurtic, sono tutti giocatori associati al Torino nelle ultime settimane. Ma uno sarebbe quello più papabile per uno sforzo economico che, si spera, possa raddrizzare una stagione iniziata male in campionato. Stiamo parlando di Josip Ilicic, attuale punta della Fiorentina che, da quando ha lasciato il Palermo, ha trovato davvero poco spazio con la maglia viola.

Sarebbe un acquisto di valore che farebbe fare un quasi certo salto di qualità. Arrivare all'attaccante non è semplice però perché su di lui ha messo gli occhi anche il Werder Brema che, pare, abbia già offerto 6 milioni di euro per portarlo in Germania. Inoltre l'ingaggio non è basso: prende quasi 2 milioni di euro all'anno.

Il Torino in queste ore sta pressando la Fiorentina per provare a trovare una soluzione in tempi rapidi, prima che altri possano interessarti all'attaccante. I granata nella trattativa potrebbero anche inserire un giocatore, magari il giovane Sanchez Mino.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ventura e il problema dell'attacco: Ilicic il deus ex machina

TorinoToday è in caricamento