Calciomercato

Calciomercato Juventus, Rolando e Montoya adesso sono più vicini

Allegri vuole il salto di qualità in campionato e Champions. La sconfitta in Supercoppa ha lasciato delusione e rabbia, ma la Juventus guarda già al 2015 e ai numerosi traguardi a portata di mano

La Juventus pensa già al 2015. Ecco allora che Massimiliano Allegri prende in mano le redini della squadra e si confessa a Sky: "Mi hanno catapultato in questo mondo da un'ora all'altra, ma non potevo dire no. L'esperienza mi affascinava, voglio rimanere il più a lungo possibile e, soprattutto, diventare un grande con questo club. Poi potrò pensare alla Nazionale o all'estero". 

Tra il passato e il futuro c'è però un presente ricco di impegni e di ambizioni. I bianconeri torneranno al lavoro il 31 dicembre, per preparare la partita casalinga contro l'Inter. Subito dopo la trasferta di Napoli e il Verona con l'obiettivo di chiudere il girone di andata da campioni d'inverno e prepararsi al meglio per la Champions. "Avere come obiettivo la vittoria del campionato è giusto, ma il salto più importante lo dobbiamo fare in Europa - sottolinea Allegri -. I ragazzi devono prendere coscienza delle loro qualità eccelse". La società è al lavoro per migliorarle ancora con alcuni innesti di mercato. "Arriverà sicuramente un difensore - promette il tecnico bianconero - e non guasterebbe un trequartista".

Ecco quindi, che si lavora. Marotta e Paratici insistono per Martin Montoya, in uscita dal Barcellona, e Rolando del Porto. Sulle sue tracce si sono già mosse anche Zenit e Besiktas, ma il giocatore non è convinto e preferirebbe tornare in Italia. La Juve non si ferma.


 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Calciomercato Juventus, Rolando e Montoya adesso sono più vicini

TorinoToday è in caricamento