menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Calciomercato Torino: il sogno è Giuseppe Rossi

Dopo un periodo poco brillante, alla ripresa del campionato il gruppo granata potrebbe subire qualche piccolo cambiamento. Due i giocatori in partenza, mentre per in entrata si monitorano un attaccante e un centrocampista

Inauguriamo oggi l'appuntamento con lo speciale "Calciomercato Torino" spazio dove seguiremo passo dopo passo, aggiornandovi su tutti i movimenti, le operazioni e le indiscrezioni riguardo la società granata.

Dopo un anno sicuramente esaltante, il Toro ha concluso in riserva, palesando qualche piccola carenza d'organico. Petrachi e Cairo, dopo essersi occupati di rinnovi importanti, sono dunque al lavoro per garantire a Giampiero Ventura una rosa all'altezza capace di uscire da questa situazione di difficoltà. 

- Giuseppe Rossi: è il vero sogno del mercato granata. La Fiorentina vuole cederlo in prestito, lui potrebbe rimanere affascinato da una piazza storica come Torino. La voglia di rilancio di Pepito è evidente, come è palese il fatto che negli schemi di Ventura manchi un giocatore capace di inventare. Ecco perché vedere Rossi in granata non è affatto un'utopia: l'affare è perfetto sia dal punto di vista economico che tattico.

- Amauri e Martinez: per un attaccante che entra, uno che esce. Quale delle due punte partirà? In questo momento pare che Amari possa lasciare il Toro, ma è possibile che sia invece Martinez a partire, magari in prestito. 

- Valdifiori: inseguito a lungo in estate, l'amore per il centrocampista azzurro potrebbe tornare presto in voga. La ragione è semplice: al Toro manca un regista puro di qualità (in rosa è presente solo Vives). Il Napoli, vista l'esplosione di Jorginho, pensa a una cessione del giocatore. A centrocampo è da considerare in uscita Farneroud che, complici molteplici infortuni, sembra aver perso il treno granata.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento