Sport

Mercato Juventus, da Ribery a Giaccherini per la fascia di Conte

Nelle prossime ore il centrocampista del Cesena dovrebbe passare alla Juventus e Martinez fare il percorso inverso. Il cesenate sarà il nome per il ruolo accostato un mese fa a Ribery e Nani

Manca ormai poco alla conclusione del calciomercato e la Juventus non ha ancora trovato l'agognato esterno sinistro, già cercato in realtà da oltre un anno. Si era partiti con grandi ambizioni, dal francese Ribery del Bayern Monaco a Nani del Manchester United e Walcott dell'Arsenal, passando per Bastos, Vargas, Elia e l'argentino Perotti. Sembra invece collocato sul cesenate Giaccherini il nastro d'arrivo: ha infatti un sacco di qualità, tra cui il costo non proibitivo, l'assenza di grande concorrenza e soprattutto, la disponibilità del club romagnolo a prendersi Martinez in cambio. Doti che contano moltissimo in casa Juve e che potrebbero rivelarsi decisive.

Tra gli esterni che avrà a disposizione il tecnico Conte, potrebbe trovare posto anche il giovane Pasquato, inizialmente destinato alla cessione. Resterà anche se dovesse arrivare in bianconero Giaccherini. Il cesenate non è giovanissimo (26 anni), ha disputato un ottimo campionato, ha quindi la 'fame' giusta, ma solo il campo dirà se possiede anche l'altro requisito per vestire la maglia bianconera, il livello medio-alto. E' difficile, quindi, in questo momento, collocare Giaccherini (che comunque non è ancora bianconero) in una gerarchia di formazione.

Poche le certezze per questa Juventus. Si è anche lontani dal concetto tanto di moda quest'estate, quello di 'top player', anche se a Conte interessano soprattutto il riscontro del campo e una squadra umile, dedita al sacrificio e all'applicazione tattica, le uniche armi possibili per insidiare Milan e Inter, che comincia a incontrare stasera nel Trofeo Tim. A Bari sono segnalate alcune assenze, tra cui una particolarmente significativa, quella di Iaquinta. Ma non fa più notizia la sua sfortuna. La notizia, purtroppo, da un anno a questa parte, è quando il centravanti è sano. Prosegue intanto la caccia al difensore: anche qui, accanto a nomi di un certo prestigio (Alex gioca nel Chelsea, Lugano ha alzato al cielo la Copa America con l'Uruguay), ne spuntano altri di profilo più basso, come il laziale Dias, buon giocatore ma 32enne.

(ANSA)






 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mercato Juventus, da Ribery a Giaccherini per la fascia di Conte

TorinoToday è in caricamento