rotate-mobile
Calcio

Milan-Juventus 0-0: a San Siro rossoneri e bianconeri non si fanno male. E l'Inter ringrazia

Passo indietro dei ragazzi di Allegri

Finisce 0-0 a San Siro tra Milan e Juventus nella gara valida per la 23ª giornata di Serie A 2021-22

Sintesi primo tempo

Allegri perde, pochi minuti prima dell'inizio della sfida l'olandese De Ligt ed è costretto a ricostruire la difesa. Alle spalle di Szczesny, infatti, vengono schierati De Sciglio, Rugani, Chiellini ed Alex Sandro, che ha vinto il ballottaggio con Luca Pellegrini. In mezzo Cuadrado, Bentancur (al posto di Rabiot), Locatelli e McKennie (preferito a Bernardeschi) con Dybala e Morata davanti.

La partita è diretta da Di Bello, che ha dovuto sostituire Orsato, fermato da un problema di salute.

La sfida è su ritmi decisamente alti, con continui cambi di campo e pressing quasi al limite dell'area di rigore avversaria. 

Cuadrado prima, al 13', e poi Dybala, al 25', creano le uniche occasioni da rete per i bianconeri: nessuna delle due, però, tale da impensierire il portiere rossonero Maignan. 

Ibrahimovic, ex della sfida, si fa male ed è costretto a chiedere il cambio al 28': al suo posto Giroud. 

Alla mezz'ora, Calabria per ben due volte spaventa la difesa bianconera. Poi praticamente più nulla e la partita finisce, per quanto riguarda il primo tempo, sullo 0-0.

Cronaca secondo tempo

La sfida riprende a ritmi più blandi rispetto al primo tempo. La prima palla gol, però, è targata Juve con Morata, che sul cross dalla destra di De Sciglio colpisce di testa ma la palla finisce sul fondo.

La punta bianconera protesta al 58' per un presunto rigore per un calcione subito in area: per Di Bello non c'è nulla.

Al 64', Bernardeschi e Arthur prendono il posto di Locatelli e Cuadrado. Al 73' è Morata a lasciare spazio a Kean.

La gara ristagna molto a centrocampo e con il passare dei minuti è il Milan a prendere il pallino del gioco, pur creando pochissimi pericoli nell'area di rigore bianconera.

A uno dalla fine, Rabiot e Kulusevski predono il posto di Bentancur e Dybala. È l'ultimo spunto di cronaca di una gara che va in soffitta con la divisione della posta in palio che scontenta entrambe e permette all'Inter di andare in fuga. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Milan-Juventus 0-0: a San Siro rossoneri e bianconeri non si fanno male. E l'Inter ringrazia

TorinoToday è in caricamento