rotate-mobile
Domenica, 23 Giugno 2024
Calcio Vallette / Corso Gaetano Scirea, 50

Juventus-Cagliari 2-0: Kean e Bernardeschi regalano i tre punti. E l'Atalanta è meno distante

Gli highlights della partita

Nuovo 2-0 della Juventus che questa sera, martedì 21 dicembre 2021, batte il Cagliari nella gara valida per la 19ª giornata di Serie A 2021-22

Decidono le reti di Kean al 40' e di Bernardeschi all'83'. 

Sintesi primo tempo

La Juve, vista l'assenza di Dybala, si schiera con il 4-3-3, stesso modulo della vittoria di Bologna di sabato scorso. Allegri inserisce Alex Sandro al posto di Pellegrini, con Cuadrado, Bonucci e De Ligt a completare il pacchetto difensivo a protezione di Szczesny. In mediana Locatelli finisce in panchina alla pari di McKennie: dentro spazio a Bentancur, Arthur e Rabiot. Davanti, Bernardeschi agisce alle spalle del duo Morata-Kean.

Mazzarri schiera un Cagliari molto accorto e ancora più difensivo rispetto al passato, con Pereiro ad agire a supporto di Joao Pedro e Keita in panchina. Lykogiannis e Carboni al posto di Godin e Caceres, epurati e già con la testa altrove.   

La prima palla gol è di marca juventina. È l'11esimo quando Kean di testa colpisce il palo su cross dalla destra "al bacio" di Cuadrado. 

Al 16' altra palla gol per i padroni di casa. Quest volta Kean serve Rabiot che pennella una palla con il contagiri ma Morata e Bernardeschi graziano la retroguardia isolana.

Il Cagliari crea l'unico pericolo del primo tempo attorno al 25' ma Pereiro non riesce a colpire correttamente la palla messa in mezzo da Bellanova.

A quattro dalla fine del primo tempo la Juve passa con Kean che corregge, più di spalla che di testa, un cross deviato dalla destra di Bernardeschi: 1-0.

Cronaca secondo tempo

I bianconeri optano subito per un cambio: Weston McKennie al posto di Adrien Rabiot.

La ripresa inizia con un clamoroso errore difensivo della Juventus. È il 60' quando Bellanova mette una palla in mezzo bucata dal duo Bonucci-Cuadrado ma Dalbert si mangia un gol fatto a pochissimi metri dalla linea di porta. Il tutto per la disperazione di Mazzarri. 

Al 65' è Szczesny a dire no al colpo di testa di prima intenzione di Joao Pedro su cross dalla destra di Deiola. Il Cagliari, che pochi minuti prima aveva inserito Pavoletti al posto di Pereiro, ci crede. 

Kean si infortunia alla gamba sinistra: al suo posto, al 70', entra Kulusevski. All'82' entra invece Locatelli al posto di Arthur.

La Juve, in grande difficoltà, riesce a chiuderla al minuto 83' con Bernardeschi che, servito proprio dal neoentrato Kulusevski, insacca con un tiro angolato che supera Cragno e fa rilassare pubblico e Allegri. 

A un minuto dalla fine, Bernardeschi e Morata lasciano il posto a De Sciglio e Kaio Jorge. Poi non capita più nulla se non che la Juve riesce a rosicchiare due punti all'Atalanta, fermata a Genova 0-0 contro i rossoblù. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Juventus-Cagliari 2-0: Kean e Bernardeschi regalano i tre punti. E l'Atalanta è meno distante

TorinoToday è in caricamento