rotate-mobile
Lunedì, 24 Gennaio 2022
Calcio

Venezia-Juventus 1-1: Figuraccia per Allegri. Morata illude, l'ex granata Aramu pareggia e Dybala va ko | VIDEO

Gli highlights della partita

Finisce in parità, 1-1, questa sera, sabato 11 dicembre 2021, la partita tra Venezia e Juventus, valida per la 17ª giornata di Serie A 2021-22. Al gol di Morata nel primo tempo risponde l'ex granata Aramu. 

Un passo falso per la squadra di Allegri che potrebbe vedere aumentare la distanza dalla zona Champions League viste le sfide in programma domani, domenica 12 dicembre 2021.

Sintesi primo tempo

Allegri opta ancora per il 4-2-3-1 con De Sciglio, Bonucci, De Ligt e Pellegrini a coprire il portiere Szczesny; in mezzo la diga composta da Rabiot e Locatelli mentre alle spalle di Morata c'è il trio composto da Cuadrado, Dybala e Bernardeschi.

La partita del campione argentino dura però una manciata di minuti: al 12', infatti, Dybala deve lasciare spazio a Kaio Jorge. L'ennesimo infortunio de "La Joya" - che dovrebbe essere di carattere muscolare - dimostra ancora una volta la fragilità del giocatore. Nei prossimi giorni verranno valutate le sue condizioni ma è in forte dubbio la sua presenza nelle ultime due sfide di questo 2021, ovvero la gara in trasferta con il Bologna di sabato 18 dicembre 2021 e quella casalinga contro il Cagliari di martedì 21 dicembre 2021. 

Allegri passa a quel 4-4-2 che i tifosi non riescono più a concepire. E Kaio Jorge, vistosamente entrato a freddo, sciupa la più facile delle palle, quella offerta da De Ligt, e calcia alto, graziando Romero. 

Poco dopo la mezz'ora la Juve passa: è il 32' quando Bernardeschi serve sull'out sinistro Pellegrini che, senza pensarci troppo, scodella al centro dove trova l'accorrente Morata che, con un tocco da rapace d'area di rigore, anticipa Caldara e fulmina un incerto Romero. 

I bianconeri chiudono in vantaggio, di "corto muso", il primo tempo. Un vantaggio meritato per quanto espresso in questi primi 45' di gioco a discapito di un Venezia che ha comunque retto e si è difeso, senza però creare particolari problemi alla retroguardia bianconera.  

Cronaca secondo tempo

Il Venezia torna in campo con maggiore convinzione e trova il pareggio al 55' con l'ex Toro Aramu, che batte di sinistro, con un tiro micidiale al termine di una azione insistita, Szczesny.

Passano quattro minuti e Luca Pellegrini salva su Henry, evitando il 2-1 del Venezia. 

Bernardeschi al 65' scocca un tiro di sinistro che trova un Romero super reattivo e che evita il vantaggio bianconero.

Allegri prova a cambiare le carte in tavola inserendo tre giocatori in un solo slot al 76': Alex Sandro per Pellegrini, Kean per Kaio Jorge e Bentancur per Bernardeschi. Mosse della disperazione per rianimare una Juve che non è più riuscita ad essere padrona del campo come invece era accaduto nel primo tempo. 

A pochi minuti dalla fine, esce Locatelli - piuttosto spento - ed entra la giovane promessa Matias Soulè. Nel finale gli schemi saltano, Soulè ci prova due volte ma finisce in parità e per la Juve è un'altra serata da dimenticare. Ed è l'ennesima figuraccia per Allegri da quando è tornato sulla panchina bianconera. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Venezia-Juventus 1-1: Figuraccia per Allegri. Morata illude, l'ex granata Aramu pareggia e Dybala va ko | VIDEO

TorinoToday è in caricamento