rotate-mobile
Calcio

Udinese-Torino 2-0: la partita più brutta della stagione finisce con la meritata sconfitta nei minuti finali

Gli highlights della partita

Nel posticipo di serie A valido per la 22esima giornata, il Torino porta

Sintesi primo tempo

Juric - anche se in panchina c'era Matteo Paro, vice fidato - decide di mettere dietro Zima, Buongiorno e Rodriguez a difesa di Milinkovic Savic. In mezzo, invece, spazio al duo consolidato Lukic-Mandragora con Singo e Vojvoda ad agire sugli esterni. Davanti, l'altro duo, quello composto da Praet e Brekalo, ad agire a supporto di Sanabria, ancora titolare nonostante le partite di qualificazione per il campionato del Mondo. Tutti in panchina i tre nuovi acquisti, ovvero Pellegri, Ricci e Seck. 

Pronti via e il Toro sfiora il gol: Singo dalla destra mette in mezzo ma né Praet né Sanabria riescono a trovare lo spunto vincente. La sfera arriva a Vojvoda ma il suo tiro viene respinto da Becao. 

Il Toro ha il pallino del gioco in mano ma non riesce ad essere pericoloso. Dall'altra parte, dopo una fase di studio, Beto e Success provano a creare dei grattacapi alla difesa granata.

Lukic, al 19', si fa ammonire per gioco scorretto: un giallo pesante perché era diffidato e salta il Venezia sabato prossimo. 

Al 28' altra occasione Toro: Praet dalla destra mette in mezzo per Sanabria ma in spaccata non trova la via della rete. Ma l'Udinese salva.

Nella parte finale della frazione, l'Udinese torna a ruggire. L'occasione più ghiotta arriva sull'asse Beto-Success. Ma la strada a quest'ultimo viene sbarrata da Rodriguez. 

E senza recupero, l'arbitro Rapuano fischia la fine della prima parte delle ostilità.

Cronaca secondo tempo

La ripresa parte come era finito il primo tempo: Udinese avanti e Torino in arrocco. Al 52' il primo cambio per i granata: Pobega dentro e fuori Buongiorno, alle prese con un fastidio muscolare. Curioso siparietto in occasione del cambio: Buongiorno si toglie la maglia, speranzoso di prendersi un giallo visto che era in diffida e non perdersi il derby. Ma Rapuano fa finta di non vedere. 

Singo sfiora il gol al 63' dopo un contropiede magistrale partito da Vojvoda, continuato da Brekalo che mette in mezzo per Sanabria. Velo dell'attaccante paraguaiano ma Singo trova davanti a sé Silvestri: palla in corner e occasione sfumata.

Mandragora si fa ammonire per evitare un contropiede dopo un calcio d'angolo battuto malamente: era diffidato e salterà anche lui il Venezia. 

Al 70', debutta in maglia granata Pellegri: prende il posto di Sanabria. 

La sfida cambia a pochi minuti dalla fine. Al 93': Mandragora viene espulso per doppia ammonizione. Il Toro rimane in dieci. Punizione dal limite: tira Molina e la palla si insacca quando lo 0-0 era ormai scritto. 

A uno dalla fine, su errore di Milinkovic Savic arriva il raddoppio dal dischetto per fallo dello stesso numero uno granata: calcia Pussetto ed è 2-0. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Udinese-Torino 2-0: la partita più brutta della stagione finisce con la meritata sconfitta nei minuti finali

TorinoToday è in caricamento