Lunedì, 25 Ottobre 2021
Calcio

Chieri, ad Asti una beffa che fa male. Didu: "Non abbiamo capito il momento, ma ci serva da lezione"

Il Chieri subisce la prima sconfitta stagionale in modo rocambolesco. Il tecnico Didu commenta il match

Una sconfitta che lascia il segno. Fino a 15 minuti dalla fine il Chieri era in vantaggio di due reti sul campo dell'Asti, e momentaneamente in testa alla classifica di Serie D con 12 punti, percorso netto. Poi qualcosa si è rotto, con gli azzurri che si sono fatti rimontare prima di due reti e poi di tre, subendo la beffa finale oltre il novantesimo. Nel post match il tecnico Marco Didu appare piuttosto contrariato: "Questa è una sconfitta che fa davvero male. I più delusi e arrabbiati sono i ragazzi. Si sentono derubati di una vittoria che fino al 75′ stavamo meritando, ma è come se avessimo aiutato noi il ladro a derubarci. 

Ai microfoni della società, l'allenatore prova a darsi una spiegazione: "Non abbiamo capito che la partita in quel momento era cambiata. L’Asti ha giocato il tutto per tutto con tanti attaccanti e noi dovevamo adeguarci di conseguenza. Sono però convinto che questa lezione ci aiuterà a compiere un altro step in avanti nel nostro percorso di crescita. Sul piano del gioco, dell’approccio e dell’atteggiamento, la squadra ha fatto molto bene. Dobbiamo però capire che non tutti i momenti della partita sono uguali. E in quel finale siamo stati troppo disordinati. Ora concentrati sul Ligorna, squadra attrezzata e molto ben organizzata".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Chieri, ad Asti una beffa che fa male. Didu: "Non abbiamo capito il momento, ma ci serva da lezione"

TorinoToday è in caricamento