Martedì, 21 Settembre 2021
Calcio

Promozione, Villarbasse pronto al debutto: "Siamo in difficoltà, ma crediamo alla salvezza"

Parla Antonio Lucibello, tecnico degli oranges e protagonista del storico approdo in Promozione

In foto Lucibello e Cappelli, presidente del Villarbasse - Foto tratta dalla pagina Facebook del Villarbasse

Dall'entusiasmo della prima volta alla preoccupazione del debutto. Il mondo del Villarbasse è profondamente cambiato in questi 12 mesi. Dopo l'approdo in Promozione, la matricola arancione aveva raccolto applausi e complimenti nelle prime gare della scorsa regular season, ma la pausa dettata dal Covid e le lunghe settimane lontane dal campo hanno messo il Villarbasse nelle difficili condizioni per centrare la salvezza: restare in Promozione sarebbe una vera e propria impresa sportiva. Lo sanno tutti, lo sa soprattutto il suo allenatore, Antonio Lucibello, il protagonista della storica cavalcata oranges.

"E' un momento davvero particolare - spiega - I ragazzi hanno fatto quasi niente durante la pausa. Stiamo cercando di recuperare a livello fisico, ma chiaramente sono venuti fuori degli infortuni. Domani non abbiamo il nostro capitano Miraglio, che si è infortunato, e Rabuffi, che deve scontare ancora 3 giornate di squalifica. Sono out anche altri due ragazzi fuori quota. La nostra attuale condizione fisica non è sufficiente per fare un buon calcio. Il Sommariva è una bella squadra. Per noi sarà sicuramente una partita difficile. Non è un momento particolarmente felice per noi, ma il calcio regala sempre delle sorprese. Sicuramente anche gli altri hanno avuto i nostri problemi. Torno a ripetermi: non sarà facile, ma sono fiducioso". 

Il tecnico poi si sofferma sul girone, considerato da molti il più difficile della categoria. "Il girone C ha un ottimo livello - conclude - E' il più competitivo, dove molte società hanno l'opportunità di spendere soldi. Per questo motivo salvarsi sarà una grande impresa per noi, ma ci proveremo. Io ci credo, altrimenti non sarei qui. Lotteremo su ogni campo. La Promozione è un campionato difficile, dove il livello è molto alto: se ti salvi il primo anno, poi vai in sempre in discesa. Speriamo che sia così anche per noi, che siamo una neopromossa. Speriamo di infrangere questa tradizione negativa, per noi sarebbe come vincere il campionato".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Promozione, Villarbasse pronto al debutto: "Siamo in difficoltà, ma crediamo alla salvezza"

TorinoToday è in caricamento