rotate-mobile
Calcio Vallette / Corso Gaetano Scirea, 50

Juventus-Salernitana 2-0: show del duo Dybala-Vlahovic e i bianconeri dimenticano la Champions

Il riassunto della sfida dello Stadium

La Juventus batte 2-0 la Salernitana, continuando la sua corsa verso i posti Champions. Decisivi Dybala e Vlahovic. 

Sintesi primo tempo

Allegri ha letteralmente "giocato" alla vigilia del match, facendo pensare ad un grande turn-over. Invece ha scelto il miglior undici possibile, al netto degli infortuni. E tornando al 3-5-2: Szczesny in porta; difesa a tre composta da De Sciglio, De Ligt e Chiellini; in mediana Cuadrado, Danilo, Arthur, Rabiot e Pellegrini; davanti il duo Dybala-Vlahovic.

E bastano quattro minuti abbondanti alla Juve per trovare il vantaggio. Il gol è di Paulo Dybala, su assist di Vlahovic: 1-0.

La Juve gestisce, senza troppi problemi, complice anche una Salernitana che non riesce quasi mai ad essere pericolosa.

Al 23' doppia occasione Juve e doppia parata di Sepe: Dybala per Vlahovic che, tutto solo davanti alla porta, calcia ma l'estremo campano respinge. L'azione prosegue e Dybala prova a sorprendere Sepe che, invece, respinge con un grande riflesso.

Al 28' arriva il raddoppio dei bianconeri con Vlahovic che, su cross di De Sciglio dalla destra, non ha problemi a insaccare di testa da posizione ravvicinata: 2-0. 

L'unico squillo della Salernitana arriva a pochi minuti dalla fine del primo tempo con Bonazzoli. Ma il suo tiro finisce fuori. 

Cronaca secondo tempo

La ripresa inizia subito con un cambio per i bianconeri: fuori Chiellini, dentro Rugani. 

La Salernitana reclama un rigore per un presunto tocco di mano di Rugani, ma per l'arbitro c'è solo calcio d'angolo. 

Al 58' nuovo cambio: fuori tra gli applausi dello Stadium Paulo Dybala, al suo posto entra Morata: e il capitano diventa Cuadrado. 

La Salernitana prova a crederci con le conclusioni, in sequenza, di Radovanovic e Verdi. Sulla seconda, Szczesny è decisivo nel mandare la palla in angolo. 

Al 70' entra Federico Bernardeschi per Arthur. Al 74' è ancora decisivo Szczesny su una girata di Bonazzoli. 

Doppio cambio per la Juventus, al 90: Kean in campo per gli scampoli di gara; esce fra gli applausi Vlahovic. Ma anche Miretti per Cuadrado. 

Non accade più nulla: la Juventus torna a vincere, allunga la striscia positiva in serie A, si trova ora a -1 dall'Inter (che ha una gara da recuperare). E dopo la sosta sarà proprio Juventus-Inter. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Juventus-Salernitana 2-0: show del duo Dybala-Vlahovic e i bianconeri dimenticano la Champions

TorinoToday è in caricamento