Calcio

Eccellenza, il Settimo sfiora l'impresa: Oleggio fermato al Levi per 1-1

Le violette fermano la capolista e guadagnano un punto

Un ottimo Settimo ferma la capolista Oleggio per 1-1 in casa. Una partita che poteva tranquillamente portare a casa la società torinese, più volte vicina al gol e sembrata, col tempo, brillante anche a livello fisico. Notevole la mole di gioco creata dagli uomini di Gatta, che, nonostante l'uomo in più, per quasi 20 minuti nel secondo tempo, non sono riusciti a trovare il gol della vittoria. Sarebbe stata una vittoria fondamentale per la classifica e il morale, ma le sensazioni sono più che positive. L'Oleggio, invece, si conferma come squadra da piani alti e che, anche quando le capita la giornata storta, resiste e non perde. 

La partita parte subito a ritmi alti, il Settimo prova a fare la partita, costringendo l'Oleggio a diversi lanci lunghi a caccia delle punte. Eppure la prima conclusione è proprio degli ospiti, che testano i guantoni di Maggi con un tiro dal limite dell'area di Rivetti. L'occasione dà la carica alla capolista, che sfiora il gol del vantaggio con una nuova conclusione dal limite. Questa volta è Caporale a spaventare Maggi con un tiro potente che si stampa sulla traversa a portiere battuto. L'Oleggio non molla. La squadra di Ferrero è messa bene in campo e arriva sempre prima sulle seconde palle. Una bella azione costruita sulla destra porta Blanda a calciare in area, ma l'attaccante orange viene fermato da Dansu. Ma come spesso succede nel calcio, alla prima occasione è il Settimo a passare. De Paolis è bravo a destreggiarsi al limite dell'area e a saltare due uomini dell'Oleggio, la sua conclusione è debole ma Baglieri non trattiene e Niang da due passi non sbaglia. Al 14' è 1-0. Il Settimo rialza il baricentro, aumenta il pressing e con De Paolis e Chirone mette sotto pressione la difesa ospite, con cross tesi e difficili da leggere. La reazione dell'Oleggio arriva al 28' con Zuliani che calcia verso Maggi. Il portiere interviene, ma non trattiene la sferam che viene spazzata successivamente da Picone Chiodo.Passano pochi minuti è il Settimo ha l'occasione del raddoppio con Barale, che dagli undici metri non trova la porta. Al 32' il Settimo deve fare a meno di Niang, che chiede la sostituzione. Al suo posto entra De Mitri. Nel finale di frazione Caporale impegna Maggi con una conclusione da calcio di punzione. Il portiere del Settimo è reattivo e si salva in calcio d'angolo. 

La seconda frazione si apre con l'Oleggio all'arrembaggio a caccia del pareggio. Al 4', però, arrivano le proteste del Settimo, che recrimina un calcio di rigore. Proteste che costano anche il giallo a Mario Gatta. Ollio brucia sul tempo Zuliani, che lo trattiene dalla maglia e lo atterra in area. Tutti gridano al rigore, tranne il direttore di gara, che valuta l'intervento onesto. Il Settimo, rispetto alle prime battute della partita, cambia completamente tattica: si adegua al gioco degli avversari e riparte velocemente con De Mitri, Ollio e De Paolis. Dopo un periodo piuttosto confuso, l'Oleggio pareggia. Su un cross dalla sinistra, la sfera attraversa tutta l'area piccola prima di incontrare Blanda. L'esterno orange non può sbagliare a porta vuota e al 19' realizza l'1-1. Al 30' l'Oleggio rimane in dieci a causa dell'espulsione di Sironi. L'occasione potrebbe favorire i padroni di casa, che ci provano subito con Stano, il quale impegna la difesa orange con una conclusione da fuori. Il Settimo spinge e De Simone sfiora il gol del vantaggio con una conclusione al volo, che però non trova la porta. Il finale di gara è confuso. Le violette meriterebbero il gol per la grande mole di gioco mostrata, mentre l'Oleggio dimostra di essere una seria pretendente per le prime posizioni. Alla fine si accontentano entrambe di un punto, che, specie per il Settimo, è pieno di rimpianti. La squadra di Gatta c'è e meriterebbe di giocarsela con le altre: segno che la strada intrapresa è quella giusta. 

Settimo-Oleggio 1-0: 14' Niang (S); 19'st Blanda (O);
Settimo (4-4-2): Maggi, Mangiardi, De Simone, Dansu, Picone Chiodo, Gueye, Ollio (24'st Stano), Barale, Niang (32' De Mitri), De Paolis (40'st Leo), Chirone. A disp. Cariolo, Chiumente, Ndiaye, Muto, Fiandaca, Maggi. All.Gatta.
Oleggio (4-4-2): Baglieri, Fortis (9'st Sironi), Zuliani, Legnani, Maiorino, Casarotti, Blanda (33'st Gioria), Caporale, Ballgjini (40'st Punzo), Antonioli (24'st Rogora), Rivetti (9'st Iemmi). A disp. Avallone, Sironi, Hysaj, Passarella, Vigano. All. Ferrero. 


 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Eccellenza, il Settimo sfiora l'impresa: Oleggio fermato al Levi per 1-1

TorinoToday è in caricamento