rotate-mobile
Martedì, 30 Novembre 2021
Calcio

Eccellenza, il Lucento vince e rimane nelle top 5: "Obiettivo salvezza"

La vittoria nel derby di domenica scorsa permette ai ragazzi di Maione di rimanere nelle prime cinque posizioni

Cosa sarà di questo Lucento, lo sapremo soltanto a fine campionato. La squadra di Maione può ritagliarsi tranquillamente un ruolo da protagonista, come giocare per una salvezza tranquilla o rimanere invischiata nella lotta per tenere la categoria. Difficile dire adesso quale sarà il futuro dei rossoblù, ma la vittoria arrivata domenica scorsa nel derby contro il Vanchiglia permette al Lucento di rimanere in quinta posizione, davanti persino al Chisola. 

Per la società torinese la soddisfazione più grande è l'aver fuso la propria filosofia (incentrata da anni sui giovani) con gli ottimi risultati arrivati in campionato. "In questo momento la classifica sorride - si legge sulla pagina ufficiale della squadra, dove è apparsa una lettera a cuore aperto piena d'orgoglio -, ma noi lo sappiamo che la strada per una salvezza "capolavoro" è ancora lunghissima. La cosa che ci rende orgogliosi è aver affrontato una partita di Eccellenza senza il nostro Radin, ma con Mattia Rigatto, classe 2005 (sedicenne), al centro della difesa, alle sue spalle Comisso (2000) e nella linea con lui Spione (2002) Pace (2003) e Ghiazza (2002), I nostri due giovani vecchi Celestri (1998) e Torre (1995) e davanti (miglior attacco della categoria) con
Salerno (2001) Sthefny (2000) Epifani (2001) e capitan Clori (1994). I nostri cambi? Fuori Clori-Salerno-Epifani dentro Managò (2003), Onofrio (2004) e Sbriccoli (2002). Cosa vuol dire? Abbiamo finito la partita con un'età media sotto ai 20 anni".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Eccellenza, il Lucento vince e rimane nelle top 5: "Obiettivo salvezza"

TorinoToday è in caricamento