Venerdì, 24 Settembre 2021
Calcio

Coppa Italia, il Chieri cade a Fossano: al Pochissimo finisce 2-1

Prima sconfitta stagionale per Marco Didu, che dice già addio alla Coppa Italia Serie D

Un Chieri sfortunato e disattento esce sconfitto dal Pochissimo di Fossano per 2-1, dicendo addio alla Coppa Italia Serie D. Non era un match semplice, in quanto la squadra di Viassi gode ancora dei benefici psicologici arrivati dall'incredibile salvezza centrata lo scorso anno, eppure dagli uomini di Didu ci si aspettava di più, almeno in termini di prestazione. E' lo stesso tecnico a non essere contento dai suoi, troppo lenti e imprecisi per portare a casa la qualificazione. 

Per gli azzurri, quella del Pochissimo è stata una partita in salità già dopo 10 minuti, quando Della Valle porta avanti i padroni di casa con il più classico dei gol dell'ex. Eppure la gara poteva prendere un'altra piega. Al 25' Negro viene ammonito per una spinta al limite dell'area e, al 32', l'arbitro gli sventola in faccia il secondo giallo per un altro fallo: Fossano in 10 con tutto il secondo tempo da giocare. Sembra l'inizio di un'altra partita, ma nella ripresa, invece, è proprio il Fossano a sfiorare il 2-0. Della Valle viene atterrato in area di rigore da Gerbino, che concede l'occasione del raddoppio a Menabò, il quale però si fa ipnotizzare da Edo e sbaglia dagli 11 metri. L'errore dà la carica agli ospiti, che trovano il gol del pareggio con una bella conclusione da fuori di Pautassi, che porta il risultato sull'1-1 al 25'. Due minuti dopo il gol del pareggio, i padroni di casa tornano in vantaggio. Clamoroso errore dei difensori biancoazzurri: Edo regala palla a Medda, il quale è abile a servire subito Menabò, che scarta difensore e portiere e a porta vuota sigla il gol del 2-1. Nel finale di recupero, il Chieri sfiora la rete del pareggio, ma l'esultanza di Foglia viene negata dal palo, che salva il Fossano.

"Mi spiace molto - afferma il tecnico del Chieri, Marco Didu - Volevamo partire con il piede giusto e passare il turno. E' stata una partita sottotono, dove ci siamo complicati la vita da soli. Non abbiamo gestito la partita come volevamo, specie dopo la loro espulsione. Facendo partite con questa forza si perderà sempre ed è giusto così. Il palo all'ultimo minuto? Avrebbe nascosto solamente i problemi. Abbiamo fatto tanti errori, muovendo la palla lentamente concedendo diverse occasioni al Fossano. Non è l'occasione finale a cambiare l'atteggiamento della gara, semplicemente non basta. Il Fossano ha fatto una partita accorta, noi siamo stati in punta di piedi per larghi tratti della gara e non possiamo permettercelo. Dobbiamo avere un'altra convinzione. Queste sono partite dove bisogna fare di più". 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coppa Italia, il Chieri cade a Fossano: al Pochissimo finisce 2-1

TorinoToday è in caricamento