Venerdì, 19 Luglio 2024
Calcio

Atalanta-Torino 4-4: il recupero è la giostra del gol. Prova brillante dei granata

Il riassunto della sfida del Gewiss Stadium

Nel recupero della 20esima giornata di serie A, il Torino pareggia 4-4 a Bergamo. Dopo il vantaggio iniziale di Sanabria, i granata vengono rimontati 2-1 salvo poi pareggiare, su rigore, grazie a Lukic. 

Nella ripresa, i granata vanno in fuga 2-4 grazie ad un nuovo rigore di Lukic e all''autorete di Freuler, salvo poi essere rimontati definitivamente grazie alle reti di Pasalic e Muriel ancora su rigore. 

Sintesi primo tempo

Pochi cambi rispetto alla partita con lo Spezia. Il 3-4-2-1 vede la riconferma in porta torna di Milinkovic-Savic al posto di Berisha; difesa a tre composta da Zima, Bremer e Rodriguez; in mezzo Ricci e Lukic con Singo e Aina (al posto di Vojvoda); nella trequarti Pjaca e Praet; davanti Sanabria.

Come sabato scorso, pronti via e il Torino passa in vantaggio con Sanabria. È il 4' quando Praet, sulla destra, serve in area di rigore l'attaccante paraguiano che insacca sottoporta, eludendo il tentativo di recupero di Scalvini.

L'Atalanta prima accusa il colpo ma poi inizia a giocare e trova il pari su calcio di rigore con Muriel per fallo di Rodriguez ai danni di Zappacosta. L'attaccante orobico calcia centrale e Milinkovic Savic può solo toccare di piede, senza evitare che la sfera si insacchi: 1-1.

Al 21' l'Atalanta passerebbe anche in vantaggio con Hateboer ma viene annullato per fuorigioco. Il raddoppio è nell'aria e arriva al 23' con De Roon sugli sviluppi di un corner: la sua botta dal limite è imprendibile per Milinkovic Savic. Ma il centrocampista olandese ha calciato con troppa facilità.

E se tutto il Gewiss Stadium sperava nel colpo del ko, Sanabria viene atterrato in area da Freuler. È rigore: calcia Lukic che, con freddezza, insacca dagli undici metri. 

Da segnalare, al 31', la sostituzione di Pjaca - ennesimo infortunio per lui - per Brekalo. 

Il primo tempo finisce così, con un pirotecnico 2-2.

Cronaca secondo tempo

L'Atalanta parte forte nella ripresa e con Zapata sfiora il 3-2 ma Bremer è decisivo nel deviare la sfera in corner.  

Al 57' il Toro opta per un cambio a centrocampo: fuori Ricci, dentro Pobega. 

Ed è proprio Pobega a procurarsi al 62' il calcio di rigore che porta il Torino in vantaggio: sul dischetto nuovamente Lukic che con freddezza supera Musso per il 2-3. 

E al 66' arriva anche il quarto gol granata. Si tratta di un'autorete di Freuler, sotto il sette, su tiro di Sanabria. 

Pasalic riapre i conti al 77' con un pregevole rasoterra: 3-4.

Chiusura di esperienza di Bremer che devia in corner un tiro di Muriel al minuto 80.

All'82 calcio di rigore per l'Atalanta per un fallo di mani di Zima: la palla prima batte sulla coscia e poi sul braccio, che è largo. Rigore inevitabile.

Sul dischetto si presenta Muriel che spiazza Milinkovic Savic per il 4-4.

All'84 entrano per il Toro Pellegri, Seck e Djidji per Sanabria, Praet e Zima. Juric cambia per dare respiro alla squadra nei minuti finali di una gara pazzesca. 

Rodriguez al 94' chiude e poi spazza via quella che è stata l'ultima occasione della partita, che rimarrà negli annali. 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Atalanta-Torino 4-4: il recupero è la giostra del gol. Prova brillante dei granata
TorinoToday è in caricamento