rotate-mobile
Martedì, 18 Giugno 2024
Calcio

Vlahovic alla Juventus: dalla maglia di CR7 (a 150 euro) alla possibile denuncia per violazione della quarantena

Le prime ore da neo calciatore bianconero del capocannoniere della serie A

Bianconero ufficialmente da quasi 24 ore, Dusan Vlahovic sta già facendo parlare di sè fuori e dentro al campo.

Perché il capocannoniere della serie A, viola fino alla scorsa giornata di campionato - percepirà 7 milioni a stagione per i prossimi cinque anni - potrebbe fare i conti con una denuncia per violazione della quarantena.

Pur positivo - asintomatico e con tre dosi di vaccino - si è messo in viaggio per raggiungere il JMedical di Torino, il polo medico bianconero, e sottoporsi alle visite mediche propedeutiche alla firma del contratto. 

Da sabato scorso, 22 gennaio 2022, era in isolamento dopo la positività riscontrata nei tamponi pre gara contro il Cagliari. 

Il tampone che potrebbe sancire la fine della sua positività lo dovrebbe effettuare oggi, sabato 29 gennaio 2022, così come disposto dall'Asl di Firenze. La stessa, attraverso il dottor Giorgio Garofalo, direttore del dipartimento di igiene pubblica dell'Asl Toscana Centro, ha anche precisato come tamponi rapidi prima dei sette giorni, anche se negativi, non avrebbero valore nella diagnosi di superamento della malattia.

Per queste ragioni, l'attaccante serbo rischia la denuncia penale: nessun provvedimento, invece, per la Fiorentina. 

Intanto Vlahovic ha scelto la maglia che fu di Ronaldo, ma anche di Zaza: la "7", già acquistabile on line e negli store Juve a 150 euro. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vlahovic alla Juventus: dalla maglia di CR7 (a 150 euro) alla possibile denuncia per violazione della quarantena

TorinoToday è in caricamento