rotate-mobile
Sabato, 28 Maggio 2022
Calcio Santa Rita / Via Filadelfia, 96B

Torino-Spezia 2-1: due gol di Lukic e i granata sfatano il tabú casalingo

Il riassunto della sfida dell'Olimpico-Grande Torino

Nell'anticipo della 34esima giornata di serie A, il Torino torna alla vittoria in casa, battendo 2-1 lo Spezia grazie alla doppietta di Lukic, uno per tempo, e al rigore di Manaj all'ultimo secondo. 

Sintesi primo tempo

Sorprese nella formazione dei granata, che si schierano sempre con il classico 3-4-2-1: in porta torna Milinkovic-Savic al posto di Berisha, febbricitante; difesa a tre composta da Zima, Bremer e Rodriguez; in mezzo Ricci e Lukic con Singo e Vojvoda ad agire come esterni; nella trequarti spazio a Seck e Pjaca; davanti torna Sanabria che occupa il posto lasciato libero da Belotti, infortunato.

Pronti via e il Torino passa in vantaggio su rigore per fallo di Erlic su Sanabria. Sul dischetto si presenta Lukic che spiazza Provedel: 1-0.

Il Toro è padrone assoluto del campo. Le azioni passano tutte dalla premiata ditta Lukic-Ricci, con Pjaca che prova a ritagliarsi qualche momento di notorietà. 

I granata sfiorano il raddoppio con Seck - su assist, neanche a dirlo, di Lukic - ma Provedel è bravo, con un ottimo riflesso, a negare la gioia della prima rete in A per l'ex Spal. 

Alla mezz'ora la ghiotta occasione per Pjaca. Il suo è una sorta di rigore in movimento. Decisiva la deviazione di Erlic. 

Il primo tempo finisce senza altri squilli ma in assoluto controllo da parte della formazione di Juric a cui sta veramente stretto l'1-0.

Cronaca secondo tempo

La ripresa inizia con un cambio per il Toro: entra Buongiorno al posto di Rodriguez. 

Lo Spezia inizia il secondo tempo con più piglio, creando qualche grattacapo alla difesa granata. 

Al 56' Ricci imbuca per Sanabria ma Provedel è miracoloso ed evita il 2-0.

Al 60' entrano Brekalo e Praet per Pjaca e Seck.

Al 69' il Toro raddoppia ancora con Lukic sugli sviluppi di un calcio d'angolo e di un batti e ribatti in area di rigore. Un raddoppio nel complesso meritato.

Al 75' cambio in casa Toro: dentro Djidji  per Bremer.

All'84 entra Ansaldi al posto di Singo.

Un gol annullato a Sanabria per fuorigioco è il preludio al gol dello Spezia, su rigore, con Manaj. Un gol arrivato per fallo di Djidji dopo il Var, visto che in un primo momento si ipotizzava un fuorigioco. 

Il Toro torna a vincere in casa, convincendo. 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Torino-Spezia 2-1: due gol di Lukic e i granata sfatano il tabú casalingo

TorinoToday è in caricamento