Sport

Buffon: "C'era idea Barca, alla Juve grazie a papà"

Il portiere della Juve: "Spero di giocare altri anni. Spiace non aver vinto lo scudetto a Parma"

"Dopo il Parma, nel 2001, potevo andare al Barcellona ma, grazie al suggerimento di mio padre, ho scelto la Juventus e lo ringrazio ancora perche' in bianconero mi sono tolto soddisfazioni uniche. Mi auguro di giocare ancora per qualche anno, finche' saro' in grado di sorprendere come ho sempre fatto in carriera".

Cosi' il n.1 juventino e della nazionale, Gianluigi Buffon, in un'intervista esclusiva a Sportmediaset, in cui sottolinea che un suo "grande rammarico" e' non aver conquistato lo scudetto con il Parma.

"In gialloblu' sono arrivato a 17 anni e ho vinto tanto, ma non quel titolo che il Parma non ha mai raggiunto, - ha dichiarato il portiere -, forse eravamo troppo giovani e immaturi per trovare la continuita' di rendimento che ci avrebbe fatto vincere".

Venendo all'attualita' del campionato, Buffon ha ribadito che "la Roma sta sorprendendo tutti, ma per quello che sta facendo vedere merita la posizione che occupa".

Il Napoli e' una squadra da rispettare - ha continuato - perche' ormai ha la consapevolezza delle grandi. Noi, invece, nonostante si sentano commenti poco entusiasti, abbiamo fatto sette vittorie e tre pareggi in dieci partite: i numeri parlano chiaro".

Infine, a proposito della Champions League e della prossima sfida contro il Real Madrid, Buffon ha affermato: "Dicono che il Real non stia passando un buon momento, ma la realta' e' che con i giocatori che ha basta poco per svoltare e far cambiare opinione. Non glielo auguro perche' sarebbe poco sportivo, ma sarei contento se contro di noi si presentassero svuotati. Una vittoria contro il Real darebbe grande autostima, noi abbiamo bisogno di intraprendere un percorso vincente anche in Europa".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Buffon: "C'era idea Barca, alla Juve grazie a papà"

TorinoToday è in caricamento