Lunedì, 14 Giugno 2021
Sport

Olimpiadi di Rio de Janeiro: il bilancio degli atleti torinesi

La medaglia d'oro di Fabio Basile nel judo è stato il primo vinto in Brasile dalla spedizione azzurra

La gioia di Fabio Basile

Si è conclusa tra successi e qualche delusione, l'esperienza degli atleti torinesi alle Olimpiadi di Rio. Le grandi soddisfazioni in questa esperienza a cinque cerchi sono arrivate soprattutto da Fabio Basile, di Rosta, che con grinta ha confermato di essere uno dei grandi talenti fra i judoka di livello internazionale. Il giovane, sul tatami della Carioca Arena 2, si è aggiudicato il primo oro della spedizione azzurra in Brasile e il numero 200 dell'Italia, nella storia delle Olimpiadi.

Non è andata così bene alla collega Valentina Moscatt, eliminata nei 48 kg nei sedicesimi di finale. E ieri, nell'ultima giornata di gare, anche se è arrivato l'argento dell'Italvolley maschile guidata dal canavesano Gianlorenzo Blengini, si sperava in una medaglia dell'ultimo momento da parte delle Farfalle d'argento - tra cui la rivolese Alessia Maurelli - della ginnastica ritmica. Le ragazze, quarte dopo le prove di qualificazione, si sono fermate ai piedi del podio, senza riuscire a scalare la classifica. Buona la prova della nuova formazione azzurra ma non abbastanza da riuscire a vincere un metallo.

Oro alla Russia, argento a sorpresa alla Spagna e bronzo alla Bulgaria. Delusione anche per Andrea Tiberi, il torinese della Mtb che mirava a entrare nei primi dieci ma che è finito solo al 19mo posto. Andando indietro nei giorni scorsi, era in gara a Rio, all'esordio olimpico, anche la nuotatrice moncalierese della Rari Nantes Torino e delle Fiamme Oro, Luisa Trombetti nei 200 e 400 misti, finita però rispettivamente 22ma e 26ma.

Un nono posto a squadre e un 34mo individuale lo ha portato a casa Arianna Schivo nell'equitazione al suo esordio olimpico mentre non è stata una giornata fortunata per Marco Lingua che, nel lancio del martello, è stato subito eliminato dopo tre lanci nulli. Infine, Davide Manenti nella settima batteria dei 200 metri piani si è classificato solo quarto: una piazza non sufficiente a centrare la semifinale. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Olimpiadi di Rio de Janeiro: il bilancio degli atleti torinesi

TorinoToday è in caricamento