Festa della donna, la capitana della Juve tra le donne simbolo trasformate in Barbie

Il progetto mondiale per l'8 marzo

C'è anche un'italiana tra le donne del mondo scelte per rappresentare l'universo femminile moderno attraverso una serie di Barbie speciali. Si tratta di Sara Gana, capitana della Juventus Women e della nazionale femminile di calcio. 

Una scelta, quella di Sara Gana, che testimonia l'impegno della calciatrice presidente della commissione di sviluppo del calcio femminile. "Barbie vuole onorare modelli di riferimento di tutto il mondo" dicono dalla Mattel "queste donne provengono da diversi ambienti e stanno rompendo gli schemi per ispirare la nuova generazione di ragazze". "Con l'81 per cento di mamme preoccupate per il tipo di modelli di riferimento a cui sono esposte le proprie figlie, Barbi sta avviando una discussione sull'importanza di riferimenti positivi.

Sara Gana è l'unica italiana scelta dalla Mattel, che ha trasformato in bambole moderne anche la regista di Wonder Woman, Patti Jenkins; Chloe Kim, campionessa di snow board; l'ambientalista australiana Bindi Irwin; la campionessa britannica di boxe Nicola Adams; l'atleta di windsurf, la turca Çağla Kubat; la chef francese Hélène Darroze; la pallavolista cinese Hui Ruoqi; la stilista iraniana Leyla Piedayesh; la golfista messicana Lorena Ochoa; la giornalista polacca Martyna Wojciechowska; l'attrice e filantropa cinese Xiaotong Guan; la prima ballerina cinese Yuan Tan; la stilista spagnola Vicky Martin Berrocal. Tra i modelli femminili storici ci sono poi le bambole dell'aviatrice Amelia Earhart; la pittrice Frida Kahlo e la matematica Katherine Johnson. 

Il video dal canale ufficiale della Juventus

Le foto di Sara Gana con la Barbie a lei dedicata

In celebration of #InternationalWomensDay, Juventus are proud to have #JuventusWomen captain @saragama_ita honored with her very own @barbie Sheroes doll! 👏 #MoreRoleModels #IWD2018

Un post condiviso da Juventus Football Club (@juventus) in data:

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cadavere scaricato da un'auto su una panchina: si tratta di un latitante condannato per rapina

  • Scontro frontale sul rettilineo: auto distrutte, morti entrambi i conducenti

  • L'ex miss Italia e madrina di Torino 2006 investita: necessario intervento al naso

  • Colto da malore, si accascia a terra mentre sta camminando: morto

  • Automobilisti attenti: a mezzanotte entrano in servizio i semafori anti-passaggio col rosso

  • In tribuna allo Stadium, occhiali rotti e ferita allo zigomo per una pallonata

Torna su
TorinoToday è in caricamento