Apple Run, in 700 al via nonostante il maltempo

L'annuale manifestazione podistica di Cavour ha avuto luogo con successo nonostante i disagi causati dalle piogge. Vittorie per il marocchino Mokraji e per la cercenaschese Morano

Non è bastato un tempo da lupi a scalfire la passione e la voglia di correre dei circa 700 iscritti alla Apple Run di Cavour, manifestazione podistica giunta ormai alla quinta edizione e tradizionalmente legata a doppio filo alla celebre rassegna novembrina di Tuttomele. Tanti, dunque, i partecipanti alla prova di quasi 10 km scattata sabato pomeriggio da Corso Marconi ed intitolata alla memoria dell’indimenticabile Primo Nebiolo, ex presidente della Iaaf che proprio a Cavour nel 1985 convolò a nozze.

La gara ha visto il successo al maschile del marocchino Lahcen Mokraji, tesserato per la Daini Carate Brianza, che ha dato vita ad una prestazione di testa lungo tutti i 9,6 km del percorso. Alle sue spalle i connazionali Maouan Razine, del Cus Torino, e Ahmed Nasef, dell’Atletica Fanfulla Lodigiana, staccati rispettivamente di 3” e 20”.

Al femminile, invece, acuto della cercenaschese Giorgia Morano, portacolori del Cus Torino. La detentrice del titolo italiano di mezza maratona Promesse ha completato la corsa in 33’24”, lasciandosi alle spalle di 5” la saluzzese Ombretta Bongiovanni, tesserata per l’Atletica Fanfulla Lodigiana. Gradino più basso del podio per la biellese Valeria Roffino, delle Fiamme Azzurre.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cadavere scaricato da un'auto su una panchina: si tratta di un latitante condannato per rapina

  • Scontro frontale sul rettilineo: auto distrutte, morti entrambi i conducenti

  • L'ex miss Italia e madrina di Torino 2006 investita: necessario intervento al naso

  • Colto da malore, si accascia a terra mentre sta camminando: morto

  • Automobilisti attenti: a mezzanotte entrano in servizio i semafori anti-passaggio col rosso

  • In tribuna allo Stadium, occhiali rotti e ferita allo zigomo per una pallonata

Torna su
TorinoToday è in caricamento