Venerdì, 17 Settembre 2021
Sport

Calcioscommesse, Bonucci e Pepe prosciolti. 10 mesi per Conte

Adesso è ufficiale. Crolla, in parte, il castello accusatorio di Stefano Palazzi, previsto il ribaltone della Disciplinare: assolti i giocatori ora alla Juventus. Per l'allenatore saranno 10 mesi di stop

Rabbia e gioie per la Juventus dopo il primo grado di giudizio della vicenda relativa al calcioscommesse. La Corte Disciplinare sconfessa in maniera pesante e decisa il procuratore federale Stefano Palazzi. Dieci mesi di squalifica per Antonio Conte, assolti invece Leonardo Bonucci e Simone Pepe: queste le principali sentenze rese note dalla Disciplinare che riduce a 6 mesi (per omessa denuncia e non più per illcecito sportivo ndr) la squalifica di Daniele Portanova del Bologna e l'assoluzione di Marco Di Vaio. 

ANDREA MASIELLO - L'uomo della svolta si è rivelato essere Andrea Masiello, ritenuto adesso inattendibile dalla Commissione: troppe contraddizioni sulla presunta combine di Udinese-Bari, quella che avrebbe potuto rischiare di rovinare la carriera di Bonucci e Pepe ma anche di Salvatore Masiello e Belmonte, anche loro avviati verso l'assoluzione. Per i giudici Andrea Masiello fece tutto da solo. 
 
ANTONIO CONTE - Il tecnico della Juventus, Antonio Conte è stato squalificato per 10 mesi dalla Commissione Disciplinare della Federcalcio in merito al processo sul calcioscommesse e quindi salterà la finale di Supercoppa italiana contro il Napoli in programma domani. Il tecnico, condannato per fatti risalenti a quando era l'allenatore del Siena, ha avuto uno sconto di cinque mesi rispetto alla richiesta del Procuratore federale, Stefano Palazzi, dopo che la Disciplinare aveva ritenuto "non congrua" la richiesta di patteggiamento a 3 mesi e 200mila euro di ammenda e dopo il rifiuto di un nuovo patteggiamento da parte dello stesso tecnico. La Juventus dovrà fare a meno anche del vice allenatore, Angelo Alessio che è stato squalificato per otto mesi e del collaboratore tecnico Cristian Stellini, che ha già lasciato il club dopo il patteggiamento di due anni e mezzo
 
JUVENTUS - La  Juventus esprime grande soddisfazione per l'assoluzione dei suoi calciatori Leonardo Bonucci e Simone Pepe e ribadisce il proprio pieno sostegno ad Antonio Conte e Angelo Alessio Per quanto riguarda la posizione dei tecnici, sul proprio sito, la Juve ribadisce che "il pool di legali, composto da professionisti designati dai singoli interessati, in piena concordia con la società, è già al lavoro per redigere i motivi d'appello, nella convinzione che le ragioni per affermare l'estraneità ai fatti addebitati siano immutate. Antonio Conte e Angelo Alessio saranno assistiti dagli avvocati Antonio De Rensis e Luigi Chiappero, cui si aggiunge l'avv. Giulia Bongiorno".
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Calcioscommesse, Bonucci e Pepe prosciolti. 10 mesi per Conte

TorinoToday è in caricamento