rotate-mobile
Altro

Vittoria Bussi e la sfida al Record dell'Ora di ciclismo: aperta la raccolta fondi

Si punta a raggiungere 10mila euro per il nuovo tentativo, ne sono già stati raccolti oltre metà grazie a 150 donatori

A inizio gennaio 2023 Vittoria Bussi, 35enne campionessa di ciclismo torinese (di origine romana), ha aperto una raccolta fondi pubblica per mettere insieme 10mila euro che le serviranno ad affrontare le spese per organizzare il tentativo di riconquista del Record dell'Ora, che aveva ottenuto il 13 settembre 2018 nel velodromo di Aguascalientes, in Messico, che aveva resistito per tre anni ma che è stato battuto per due volte e ora è in possesso dell'olandese Ellen van Dijk con 49,254 chilometri. Al momento, grazie a circa 150 donatori, ne sono già stati raccolti 5.300 (qui è possibile donare). L'atleta nostrana è pronta e spera di cimentarsi quanto prima con la prova e anche di abbattere il muro dei 50 chilometri orari, mai raggiunto da nessuna.

"Il progetto Road 2 Record - scrive Bussi sul suo sito internet ufficiale - è un progetto sperimentale, visionario, indipendente e autosostenuto. Coniuga l’impresa sportiva, l’espressione di un talento innato e la costruzione di un metodo. La sfida quotidiana di chi lavora ogni giorno per trasformare l’ostacolo in risorsa e l’allenamento in risultato. Il mio ‘qui e ora’ è fatto di allenamenti quotidiani, tante ore in pista, sui rulli, in strada; frequenti visite per verificare gli aspetti tecnici che, insieme, sono la condizione necessaria di una buona performance: fisioterapia, osteopatia, nutrizione, respirazione. ma il progetto è molto più della somma di questi elementi: è una sfida e un riscatto". Se Vittoria Bussi riuscisse a impossessarsi del Record dell'Ora, andrebbe ad affiancare un altro piemontese: il verbanese Filippo Ganna, detentore del primato maschile.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vittoria Bussi e la sfida al Record dell'Ora di ciclismo: aperta la raccolta fondi

TorinoToday è in caricamento