rotate-mobile
ATP FINALS 2022 / Centro / Piazza Castello

Atp Finals 2022: 140 milioni di euro di ricadute per il territorio

Le prime stime per la prossima edizione senza le limitazioni per il Covid

Inizia da Palazzo Madama il conto alla rovescia per la seconda edizione delle Nitto ATP Finals in programma dal 13 al 20 novembre. Gli otto migliori del pianeta torneranno a sfidarsi al Pala Olimpico di Torino che ospiterà il “Torneo dei Maestri” fino al 2025.

L’anno scorso a vincere era stato il tedesco Alexander Zverev e l’Italia aveva assistito con grande rammarico all’infortunio di Matteo Berrettini, poi sostituito da Jannik Sinner, capace di conquistare la prima vittoria e di entrare nella storia diventando il primo giocatore subentrato a vincere un match alle Finals negli ultimi 10 anni.

Atp Finals 2022: le ricadute economiche

Oggi, mercoledì 6 aprile, nella conferenza stampa che apre ufficialmente il countdown per le Nitto Atp Finals 2022, il presidente della Fit Angelo Binaghi ha sottolineato l’inizio d’anno positivo da parte di Berrettini e Sinner, che nel primo Slam in Australia hanno conquistato la semifinale e i quarti.

Ora la speranza è che la salute possa assisterli nella seconda parte di stagione, in modo che possano entrambi riuscire a qualificarsi per l’atteso evento. Molto interessante la parte che il presidente della Fit, in collegamento web causa influenza, ha dedicato all’impatto economico generato dall’evento.

Tennis_Atp_Conferenza_Palazzo_Madama-2

L’indagine commissionata alla società esterna Ernst&Young ha rivelato che l'impatto economico (diretto, indiretto e indotto) generato dalla manifestazione con una capienza massima fissata al 75% è di 116 milioni di euro.

L’anno scorso, causa restrizioni per il Covid, alla fine fu del 60% con relative polemiche relative al rimborso dei biglietti.

Se, come tutti auspicano, il prossimo anno la capienza sarà quella 'no covid' la manifestazione genererebbe un impatto economico pari a 140 milioni. Il ritorno deriva dall'investimento diretto sull'evento, dall'indiretto/indotto (prenotazioni alberghiere, pranzi e cene nei bar e ristoranti, taxi ecc e l'impatto fiscale, ovvero le tasse pagate a Governo/Regione/Comune). 

Alla conferenza è intervenuta in collegamento da remoto anche la sottogretaria di stato alla presidenza del consiglio dei ministri con delega allo sport Valentina Vezzali che ha confermato la vicinanza del Governo a questo appuntamento.

Anche l'indagine relativa ai livelli di soddisfazione (customer satisfaction), commissionata a Nielsen Sport, è positiva e la conferma arriva dal fatto che il 78% del pubblico si dice pronto al riacquisto del ticket per le Atp Finals 2022, mentre l'85% consiglia l'evento sportivo.

In rappresentanza della città e della Regione Piemonte erano presenti Mimmo Carretta assessore allo Sport, Grandi eventi, Turismo e Rapporti con il Consiglio comunale del Comune di Torino e Fabrizio Ricca, assessore regionale allo Sport della Regione Piemonte che hanno sottolineato come Torino e il Piemonte, partendo dai numeri positivi di una prima edizione in cui hanno raccolto il testimone dell’evento da Londra, puntino ora a fare ancora meglio, anche a livello di un ulteriore coinvolgimento dei cittadini, a cominciare dall’edizione 2022 delle Nitto Atp Finals, un evento globale che sta contribuendo sempre di più a far conoscere Torino, anche grazie alla campagna social e alla copertura televisiva in 133 paesi.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Atp Finals 2022: 140 milioni di euro di ricadute per il territorio

TorinoToday è in caricamento