Ufficiale, Max Allegri lascia la panchina della Juve dopo 5 anni

Il comunicato del club. Domani la conferenza stampa

Dopo giorni di voci sempre più insistenti, è arrivata la comunicazione ufficiale: Massimiliano Allegri non sarà più l'allenatore della Juventus a partire dalla prossima stagione. A dare la notizia un comunicato stampa della Juve, che sul proprio sito spiega che "l’allenatore e il Presidente, Andrea Agnelli, incontreranno insieme i media in occasione della conferenza stampa, che si terrà domani, sabato 18 maggio, alle ore 14 presso la sala conferenze dell’Allianz Stadium".

Le reazioni dei tifosi bianconeri

La notizia ha già scatenato l'euforia di molti tifosi bianconeri, che già da mesi contestavano Allegri con l'hashtag sui social #allegriout per il gioco scarsamente propositivo e troppo difensivista che ha dato alla squadra, nonostante la presenza di un campione come Cristiano Ronaldo. Così, dopo cinque anni, la Juve dovrà trovare un nuovo allenatore: il nome più probabile in questo momento pare essere quello di Pep Guardiola, anche a causa di alcuni problemi societari del Manchester City con la Uefa, ma sono molti i tecnici che in questi giorni sono stati accostati al futuro della panchina della Juve, a partire dal ritorno di Antonio Conte.

Il palmares di Allegri alla Juve

In cinque anni alla Juve, Allegri, che aveva già vinto uno scudetto col Milan, ha vinto 5 scudetti, 4 Coppe Italia e due Supercoppe italiane, ma non è mai riuscito a riportare a Torino la Champions League, nonostante due finali giocate nel 2015 contro il Barcellona e nel 2017 contro il Real Madrid. Dopo la recente eliminazione per mano dell'Ajax, molti tifosi della Juve hanno manifestato il desiderio di vedere esonerato l'allenatore livornese. Ora Allegri potrà valutare le offerte che, a quantosi dice nei commenti sul calciomercato, gli sono giunte dal Paris Saint Germain di Buffon e dal Barcellona.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Piemonte in zona gialla: le regole in attesa della nuova stretta nazionale

  • Multato in auto dopo mezzanotte. "Ma sono un papà separato, andavo da mia figlia che stava male"

  • Fine settimana in zona arancione, in Piemonte scatta la zona gialla da lunedì 11 gennaio

  • Infarto mentre fa jogging nel parco a Torino, morto avvocato di Settimo. Ambulanza bloccata dai dissuasori

  • Firmato il decreto: Piemonte zona arancione, che cosa si può e non si può fare da domenica 17 gennaio 2021

  • Follia a Nole: scatta alcune fotografie col cellulare, ma poco dopo la obbligano a cancellarle

Torna su
TorinoToday è in caricamento